domenica 22 gennaio | 15:35
pubblicato il 23/set/2015 14:25

Civati: vicini a 500mila firme per abrogare 8 leggi governo

"Sono superfiducioso, faremo banchetti per referendarie"

Civati: vicini a 500mila firme per abrogare 8 leggi governo

Roma, 23 set. (askanews) - "Sono superfiducioso: in questi giorni stiamo raccogliendo firme a nastro, uso una terminologia giovanile perchè sono soprattutto i giovani a fare i banchetti e a firmare". Pippo Civati, promotore con il suo movimento 'Possibile' di otto quesiti referendari per abrogare alcune norme varate dal governo e ritenute "dannose", come legge elettorale, Jobs act, riforma della scuola e leggi ambientali, è convinto di raggiungere le 500mila firme necessarie.

"E' un flusso consistente, abbiamo pochi giorni, sono le ultime ore per firmare nei comuni, qualche comune più grande potrà raccoglierle fino a lunedì - conclude -. Poi rifaremo una infilata di banchetti come nelle primarie, le chiameremo referendarie. Ci saranno almeno 1.500 banchetti in tutta Italia, contiamo di arrivare alla soglia fatidica delle 500mila firme".

Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4