martedì 06 dicembre | 13:43
pubblicato il 06/mag/2015 20:22

Civati lascia Pd. Renzi: si sapeva, ora avanti con nuova agenda

Premier al lavoro su ddl scuola, ricuciremo anche con minoranza

Civati lascia Pd. Renzi: si sapeva, ora avanti con nuova agenda

Roma, 6 mag. (askanews) - Sono settimane che si sapeva che l'epilogo sarebbe stato questo. Dispiace, ma ora dobbiamo andare avanti con la nuova agenda del governo, fatta di temi che aiuteranno a ricompattare il partito e l'elettorato. Matteo Renzi e i vertici del Pd accolgono così l'annuncio dell'uscita di Pippo Civati dal partito. Convinti, e confortati in questo dalle dichiarazioni di diversi esponenti della minoranza, che a seguirlo saranno in pochi.

Anzi, la convinzione della maggioranza Dem è che dopo lo strappo della fiducia "il clima in Transatlantico è già molto recuperato. Il fatto che siano stati solo in 38 a seguire i big sulla strada della no fiducia ha ridimensionato certe convinzioni...", dice un esponente di vertice del Pd. La prossima tappa sarà la scelta del nuovo capogruppo di Montecitorio, probabilmente mercoledì prossimo. Anche quel passaggio, "se ben costruito", potrà aiutare a ricucire i rapporti con la minoranza, in particolare con i 50 di Area Riformista che già al momento della fiducia sull'Italicum scelsero comunque di dire sì. In pole resta Ettore Rosato, ma - avverte un renziano - "dobbiamo lavorare bene perchè l'elezione sarà a voto segreto".

L'altro fronte immediato sarà quello sulla scuola. Nessuna intenzione di fermare l'iter del ddl, assicurano dal Nazareno, ma sicuramente disponibilità all'ascolto, inserimento di alcune modifiche sul potere dei presidi, anche con più collegialità in materia di assunzioni, e ok nei tempi previsti: entro il 19 alla Camera, entro il 15 giugno il via libera definitivo del Senato. Anche questo un modo per neutralizzare le iniziative della minoranza su quel fronte, pur sapendo che difficilmente i sindacati deporranno l'ascia di guerra.

In contemporanea, il caso indicizzazione delle pensioni. Da palazzo Chigi affermano che la posizione del governo è quella espressa da Padoan: "Pensiamo a misure che minimizzino l'impatto sui conti pubblici, nel pieno rispetto della Corte Costituzionale". Resta da capire dunque quale sarà la soglia sotto la quale scatteranno i rimborsi, partendo da quel tetto di 8 volte il minimo (poco meno di 4.000 euro lordi al mese) che la Consulta aveva già ritenuto legittimo. Anche in questo caso la minoranza promette iniziative, chiedendo di tenere bassa la soglia per privilegiare i redditi più bassi.

Questione, questa delle pensioni, che si intrecccia con l'annunciato intervento contro la povertà: se il governo si trova alle prese con i conti da riscrivere alla luce della sentenza, la minoranza già nel fine settimana ha fissato manifestazioni (ad esempio a Cosenza con Roberto Speranza) per chiedere il ritorno al programma del 2013, puntando addirittura ad un reddito minimo di inserimento. E poi c'è la nuova "fase affascinante" che nelle intenzioni di Renzi si aprirà subito dopo la chiusura della partita riforme istituzionali, ad esempio con la legge sulle unioni civili. Saranno questi i temi su cui Renzi è convinto di ricucire con la minoranza del partito: "Magari non con i leader - spiega un dirigente renziano - ma sicuramente con quella parte di elettorato che magari oggi è un po disorientata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni