mercoledì 22 febbraio | 10:14
pubblicato il 06/mag/2015 20:22

Civati lascia Pd. Renzi: si sapeva, ora avanti con nuova agenda

Premier al lavoro su ddl scuola, ricuciremo anche con minoranza

Civati lascia Pd. Renzi: si sapeva, ora avanti con nuova agenda

Roma, 6 mag. (askanews) - Sono settimane che si sapeva che l'epilogo sarebbe stato questo. Dispiace, ma ora dobbiamo andare avanti con la nuova agenda del governo, fatta di temi che aiuteranno a ricompattare il partito e l'elettorato. Matteo Renzi e i vertici del Pd accolgono così l'annuncio dell'uscita di Pippo Civati dal partito. Convinti, e confortati in questo dalle dichiarazioni di diversi esponenti della minoranza, che a seguirlo saranno in pochi.

Anzi, la convinzione della maggioranza Dem è che dopo lo strappo della fiducia "il clima in Transatlantico è già molto recuperato. Il fatto che siano stati solo in 38 a seguire i big sulla strada della no fiducia ha ridimensionato certe convinzioni...", dice un esponente di vertice del Pd. La prossima tappa sarà la scelta del nuovo capogruppo di Montecitorio, probabilmente mercoledì prossimo. Anche quel passaggio, "se ben costruito", potrà aiutare a ricucire i rapporti con la minoranza, in particolare con i 50 di Area Riformista che già al momento della fiducia sull'Italicum scelsero comunque di dire sì. In pole resta Ettore Rosato, ma - avverte un renziano - "dobbiamo lavorare bene perchè l'elezione sarà a voto segreto".

L'altro fronte immediato sarà quello sulla scuola. Nessuna intenzione di fermare l'iter del ddl, assicurano dal Nazareno, ma sicuramente disponibilità all'ascolto, inserimento di alcune modifiche sul potere dei presidi, anche con più collegialità in materia di assunzioni, e ok nei tempi previsti: entro il 19 alla Camera, entro il 15 giugno il via libera definitivo del Senato. Anche questo un modo per neutralizzare le iniziative della minoranza su quel fronte, pur sapendo che difficilmente i sindacati deporranno l'ascia di guerra.

In contemporanea, il caso indicizzazione delle pensioni. Da palazzo Chigi affermano che la posizione del governo è quella espressa da Padoan: "Pensiamo a misure che minimizzino l'impatto sui conti pubblici, nel pieno rispetto della Corte Costituzionale". Resta da capire dunque quale sarà la soglia sotto la quale scatteranno i rimborsi, partendo da quel tetto di 8 volte il minimo (poco meno di 4.000 euro lordi al mese) che la Consulta aveva già ritenuto legittimo. Anche in questo caso la minoranza promette iniziative, chiedendo di tenere bassa la soglia per privilegiare i redditi più bassi.

Questione, questa delle pensioni, che si intrecccia con l'annunciato intervento contro la povertà: se il governo si trova alle prese con i conti da riscrivere alla luce della sentenza, la minoranza già nel fine settimana ha fissato manifestazioni (ad esempio a Cosenza con Roberto Speranza) per chiedere il ritorno al programma del 2013, puntando addirittura ad un reddito minimo di inserimento. E poi c'è la nuova "fase affascinante" che nelle intenzioni di Renzi si aprirà subito dopo la chiusura della partita riforme istituzionali, ad esempio con la legge sulle unioni civili. Saranno questi i temi su cui Renzi è convinto di ricucire con la minoranza del partito: "Magari non con i leader - spiega un dirigente renziano - ma sicuramente con quella parte di elettorato che magari oggi è un po disorientata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%