sabato 25 febbraio | 15:42
pubblicato il 25/set/2013 17:33

Citta': Trigilia convoca Comitato interministeriale, cambiare metodo

Citta': Trigilia convoca Comitato interministeriale, cambiare metodo

(ASCA) - Roma, 25 set - ''Abbiamo molte politiche nelle citta' ma non politiche chiaramente definite per le citta'.

Bisogna cambiare metodo''.

Lo ha detto il ministro della Coesione territoriale, Carlo Trigilia, presiedendo oggi la terza riunione del Cipu, il Comitato interministeriale per le Politiche urbane, previsto dall'articolo 12 bis della Legge 134/2012. All'incontro, presieduto da Trigilia d'intesa con il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie locali, Graziano Delrio, hanno partecipato il ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e Ricerca, Maria Chiara Carrozza, il vice-ministro dell'Interno Filippo Bubbico, i sottosegretari Alberto Giorgetti (ministero dell'Economia e Finanze) e Jole Santelli (ministero del Lavoro e delle politiche sociali), i rappresentanti dei ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'Ambiente e dello Sviluppo economico, i rappresentanti della Conferenza delle regioni, delle province e dell'Anci. Hanno, inoltre, partecipato i rappresentanti del Dipartimento per lo sviluppo delle economie territoriale e delle aree urbane della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica. ''Il Cipu - ha spiegato Trigilia - e' un'importante innovazione istituzionale perche' riconosce la centralita' delle citta' nelle politiche di sviluppo economico, di inclusione sociale e di coesione territoriale del paese.

Tende quindi, potenzialmente, a colmare lo scarto tra la centralita' crescente delle citta' e l'assenza di specifiche politiche rivolte alle citta'. Noi abbiamo infatti molte politiche nelle citta' ma non politiche chiaramente definite per le citta'. Bisogna cambiare metodo''.

Tutti i presenti hanno espresso forte apprezzamento sulla linea espressa dal Ministro, anche con una generale condivisione sulla opportunita' di una particolare attenzione alle citta' metropolitane. Si e' convenuto di istituire un tavolo tecnico con il compito di elaborare una proposta, da portare all'attenzione del prossimo Comitato, che ponga al centro della riflessione il tema delle citta' quali luoghi in cui sono concentrati i fattori di sviluppo economico, di coesione sociale e di innovazione.

''E' opportuno - ha concluso il ministro - lavorare ad un programma sulle aree metropolitane che si integri con il programma operativo previsto nell'ambito del ciclo 2014-2020 dei fondi europei''.

com-stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech