sabato 10 dicembre | 15:53
pubblicato il 18/giu/2014 14:53

Citta' metropolitane: Fassino, fase costituente ne' breve, ne' semplice

Citta' metropolitane: Fassino, fase costituente ne' breve, ne' semplice

(ASCA) - Roma, 18 giu 2014 - ''Siamo in una fase costituente che non sara' breve ne' semplice. Tuttavia quella delle Citta' metropolitane e' una scelta strategica e come tutte le costruzioni in corso d'opera verra' migliorata strada facendo con l'aiuto di tutti. Per questo, se vogliamo una piena identificazione della societa' nella riforma, costruiamo fin da adesso un percorso unitario''. Cosi' il presidente dell'Anci, Piero Fassino, nel suo intervento al seminario sulle Citta' metropolitane ha affrontato i cambiamenti giuridici e istituzionali, le nuove occasioni di sviluppo sociale ed economico e le possibilita' di sinergie per i territori delle nasciture Citta' metropolitane. ''La legge sulle Citta' metropolitane - ha detto il presidente Anci -, per la complessita' della materia, manifesta contraddizioni e criticita' pur consentendoci di far decollare una riforma di cui si parla da vent'anni''.

Criticita' che per Fassino sono individuabili in tre temi principali: risorse, organizzazione della governance e dimensione comunale. Sul primo aspetto, il sindaco di Torino ha rilanciato l'allarme piu' volte evocato nel corso del seminario ovvero le condizioni finanziarie di quegli enti (Province in primis) che entreranno nelle citta' metropolitane. ''E' il tema piu' delicato - ha detto - e se non si trova un rimedio la riforma rischia di non partire. Il Mef capisca che gran parte delle Province rischia di non stare dentro il Patto di stabilita' e questo avrebbe come conseguenza ulteriori tagli a causa dello sforamento. Avremmo poi enti che entrano gia' fortemente indebitati. Il tema delle risorse va quindi tempestivamente affrontato, non si porta a compimento una riforma del genere con i fichi secchi''. rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Governo
Berlusconi domani da Mattarella: Fi a opposizione ma responsabile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina