sabato 10 dicembre | 22:07
pubblicato il 27/gen/2016 14:55

Cirinnà: la stepchild adoption è ad esclusiva tutela del minore

Parla la prima firmataria del provvedimento

Cirinnà: la stepchild adoption è ad esclusiva tutela del minore

Roma, (askanews) - Monica Cirinnà, prima firmataria del disegno di legge sulle unioni gay, che il 28 gennaio inizia il suo iter al Senato, spiega come è formulato il provvedimento e in cosa consiste la tanto discussa 'stepchild adoption'.

"Sono vietate le adozioni a coppie dello stesso sesso. E' possibile solo, dopo il vaglio del tribunale dei minori e dopo gli accertamenti previsti dall'articolo 57 delle legge sulla adozione, consentire l'estensione della responsabilità genitoriale sul figlio naturale del partner, cioé una cosa che già dal 1983 avviene nelle coppie di eterosessuali e si applicherebbe anche agli uniti civilmente. E' un'adozione speciale data dal tribunale dei minori quando il tribunale rileva che il bambino ne abbia un vantaggio. Quindi ad esclusiva tutela del minore".

Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina