venerdì 24 febbraio | 06:52
pubblicato il 27/gen/2016 14:55

Cirinnà: la stepchild adoption è ad esclusiva tutela del minore

Parla la prima firmataria del provvedimento

Cirinnà: la stepchild adoption è ad esclusiva tutela del minore

Roma, (askanews) - Monica Cirinnà, prima firmataria del disegno di legge sulle unioni gay, che il 28 gennaio inizia il suo iter al Senato, spiega come è formulato il provvedimento e in cosa consiste la tanto discussa 'stepchild adoption'.

"Sono vietate le adozioni a coppie dello stesso sesso. E' possibile solo, dopo il vaglio del tribunale dei minori e dopo gli accertamenti previsti dall'articolo 57 delle legge sulla adozione, consentire l'estensione della responsabilità genitoriale sul figlio naturale del partner, cioé una cosa che già dal 1983 avviene nelle coppie di eterosessuali e si applicherebbe anche agli uniti civilmente. E' un'adozione speciale data dal tribunale dei minori quando il tribunale rileva che il bambino ne abbia un vantaggio. Quindi ad esclusiva tutela del minore".

Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech