domenica 22 gennaio | 20:19
pubblicato il 27/gen/2016 14:55

Cirinnà: la stepchild adoption è ad esclusiva tutela del minore

Parla la prima firmataria del provvedimento

Cirinnà: la stepchild adoption è ad esclusiva tutela del minore

Roma, (askanews) - Monica Cirinnà, prima firmataria del disegno di legge sulle unioni gay, che il 28 gennaio inizia il suo iter al Senato, spiega come è formulato il provvedimento e in cosa consiste la tanto discussa 'stepchild adoption'.

"Sono vietate le adozioni a coppie dello stesso sesso. E' possibile solo, dopo il vaglio del tribunale dei minori e dopo gli accertamenti previsti dall'articolo 57 delle legge sulla adozione, consentire l'estensione della responsabilità genitoriale sul figlio naturale del partner, cioé una cosa che già dal 1983 avviene nelle coppie di eterosessuali e si applicherebbe anche agli uniti civilmente. E' un'adozione speciale data dal tribunale dei minori quando il tribunale rileva che il bambino ne abbia un vantaggio. Quindi ad esclusiva tutela del minore".

Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4