venerdì 02 dicembre | 21:44
pubblicato il 10/giu/2014 13:18

Cinema: Napolitano,abusata parola crisi. Invece vitalita' straordinaria

Cinema: Napolitano,abusata parola crisi. Invece vitalita' straordinaria

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - Di cinema ''in difficolta' se ne parla nel nostro Paese'' dagli anni '50, quando si descriveva un settore ''in crisi''. Una parola, 'crisi', di cui ''forse un po' tutti abbiamo abusato''. Qualcuno poi ''ci ha spiegato abbondantemente che non significa solo 'crisi' ma anche 'nuovo inizio'''. In questo quadro allora ''il cinema, con tutte le difficolta' di questo mondo, mostra una vitalita' straordinaria''. Lo afferma il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel corso della presentazione al Quirinale dei candidati ai premi David di Donatello.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari