martedì 24 gennaio | 00:52
pubblicato il 21/ago/2014 19:21

Cicchitto (Ncd): Beretta inaccettabile su pensioni medio-alte

rifiuto di intervenire sull'articolo 18 e' un autentico autogol (ASCA) - Roma, 21 ago 2014 - "Siamo da capo a dodici. Quello che sostiene Baretta e' inaccettabile". Lo afferma in una nota Fabrizio Cicchitto (Nuovo centro-destra). "A parte il fatto che sulle pensioni medio alte si e' gia' intervenuti, e' ben noto come stanno le cose: se si interviene sulle pensioni davvero d'oro, non si ricavano grandi cifre. Per ricavarle si deve scendere alle pensioni intorno ai 3mila euro, ma in questo modo si colpiscono i ceti medi, cosa gia' avvenuta per altre ragioni ed e' del tutto inaccettabile. Inoltre qualcuno pensa davvero che in Europa si faranno influenzare solo dalla riforma del Senato? Il rifiuto di intervenire sull'articolo 18 e' un autentico autogol. Inoltre, se il governo pensa anche a mantenere inalterata la pressione fiscale - perche' questo significa l'elegante frase "non aumenteremo la pressione fiscale a ottobre/novembre" - esso si trovera' nelle stesse condizioni del governo Letta. Infatti la via maestra per superare la recessione e' quella di ridurre la pressione fiscale sulle imprese, cosa a cui non sono serviti ne' gli interventi sull'Ici e ne' sull'Imu sistenuti dal centodestra, ne' gli 80 euro portati avanti da Renzi, entrambi efficaci sul piano elettorale, ma non sul piano economico come si e' visto dai dati di questi giorni.

Allora per ridurre la pressione fiscale sulle imprese e quella burocratico-amministrativa, bisogna fare alcune cose: tagliare la spesa pubblica a partire dalle partecipate, cominciando dalle Regioni, dai comuni e dallo stesso Stato (ma su questo c'e'la resistenza del sistema di potere del Pd), modificare le leggi sul mercato del lavoro (flessibilita' in entrata e in uscita), restituire alle imprese i crediti che hanno rispetto allo Stato, fare una grande operazione di sburocratizzazione, rimettere in moto le infrastrutture,fare le privatizzazioni possibili". "Se invece di fare tutte queste cose, si pensa di surrogarle con l'aumento delle pressione fiscale sulle pensioni medio-alte si fa una operazione iniqua e inutile", conclude Chicchitto. "Siccome a Renzi piace volare alto, allora si riferisca allo Schroeder del 2002-2003 e anche all'Hollande di questi giorni che sta dicendo cose sacrosante sia sull'Unione Europea e sia anche sull'integralismo islamico e su quello che si deve fare per combatterlo".

Pol/Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4