lunedì 27 febbraio | 01:08
pubblicato il 05/feb/2014 20:18

Centrodestra: LN, FI, NCD, UDC e FDI fanno prove di coalizione

(ASCA) - Roma, 5 feb 2014 - Prove di aggregazione nell'area politica del centrodestra, in vista di piu' o meno prossime elezioni. E' questo il significato evidente, oltre che per coloro che sono stati invitati a parlare, del convegno organizzato dall'associazione Giuseppe Tatarella dal titolo ''Il centrodestra della 3* Repubblica''. I distinguo tra Roberto Maroni, Maurizio Gasparri, Angelino Alfano, Ignazio La Russa e Pier Ferdinando Casini su come sara' il nuovo eventuale raggruppamento sono precisi ed evidenti. Ma e' altrettanto chiaro che - forti di alcuni sondaggi che danno il centrodestra in netto vantaggio sul centrosinistra - la tentazione di riprorre quella alleanza che risulto' vittoriosa alle elezioni del 1994 e del 2001 e' molto forte.

Il leader dell'Udc Casini ribadisce in sostanza l'outing a favore di Forza Italia fatto nei giorni scorsi sostenendo che questa ''e' una occasione irripetibile''. Il terzo polo, rileva, ''lo ha fatto Grillo e noi - con Scelta Civica - siamo stati sconfitti alle elezioni dal populismo e dalla retorica antieuropea''. Ma oggi ''c'e' una novita', una nuova legge elettorale'' che, sottolinea Casini, ''spinge ad una sfida a tre. E quando c'e' una sfida populista al 25% e' chiaro che spazio per procedere in ordine sparso non c'e'''.

Il presidente della Regione Lombardia Maroni ricorda invece, a proposito del '94, come quella coalizione falli.

''Ci mettemmo insieme solo con la prospettiva di superare una certa soglia - sottolinea Maroni - senza capire per fare cosa. La coalizione falli' per questo e se anche oggi e' cosi' non ci interessa la cosa''. Quello che ci vuole, spiega e' un programma su cui sono ''tutti d'accordo e tutti impegnati. A queste condizioni la Lega Nord ci sta''. L'ex ministro cita, quali punti per una eventuale intese, la riforma del Senato in senso federale, una nuova Unione europea, competenze definite delle regioni, riforme istituzionali. Su queste cose, aggiunge, ''potremmo tornare a governare, potremmo tornare a vincere''.

Per il leader di Ncd Alfano ''la missione e' ricostruire il centrodestra. I sondaggi dicono che Forza Italia e' il terzo partito ma che la coalizione di centrodestra e' vincente''. Il ministro dell'Interno ribadisce che ''il metodo per tenere unito questa nuova coalizione sono le primarie. A sinistra con le primarie non ci hanno mai rimesso''. Sui contenuti, sul programma poi ''bisogna essere chiari e onesti''. Inoltre, ''si deve stare con tutti e due i piedi nel centrodestra anche perche' - spiega Alfano - il Pd sta compiendo gli errori di sempre. A partire dal derby tra Renzi e Letta''. In ogni caso, non ha dubbi, il Nuovo centrodestra rappresenta ''l'area decisiva'' di tutta questa possibile operazione: ''Senza di noi il governo cade e senza di noi il centrodestra non vince''.

Il vicepresidente del Senato, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri punta il dito sui possibili tentativi di ''deberlusconizzare'' la nuova coalizione. Una scelta, questa, che ''in passato non ha pagato, i risultati sono oggettivi. Ci ha provato anche Monti a deberlusconizzare ma e' andata male''. Gasparri dice di essere ''per una coalizione vasta e grande perche' senza tutti non si vince.

Ma - ribadisce - senza deberlusconizzarsi. Anche perche' - aggiunge - Renzi per vincere berlusconeggia dalla mattina alla sera. Si' ad una nuova coalizione di centrodestra ma evitando di commettere gli errori politici del passato''.

Per il presidente di Fratelli d'Italia La Russa ''oggi siamo ad una svolta. C'e' qualcosa che assomiglia al '94 e si puo' provare. c'e' una nuova legge elettorale, c'e' un cambiamento nell'opinione pubblica''. Anche nel 1994, ricorda La Russa, ''le elezioni arrivarono dopo che nella societa' erano accaduti fatti salienti. Il problema - dice - sara' mettere insieme le identita' delle varie anime politiche con l'obiettivo della vittoria''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech