giovedì 19 gennaio | 14:56
pubblicato il 12/nov/2013 15:41

Centrodestra: Ciocchetti (Ipp), costruire bipolarismo maturo

Centrodestra: Ciocchetti (Ipp), costruire bipolarismo maturo

(ASCA) - Roma, 12 nov - ''In Italia e' difficile immaginare un bipartitismo in stile anglosassone. Quello a cui noi di Officina per l'Italia miriamo e' la costruzione di un bipolarismo maturo. Oggi non ci troviamo piu' nella vicenda ideologica degli anni '60 e '70 quindi vogliamo dare vita ad una realta' politica che sappia ''mettere insieme'' esperienze diverse. I vecchi schematismi sono ormai superati.

Officina per l'Italia vuole rimettere insieme le persone per bene che pur provenendo da esperienze diverse si uniscano per creare un'alternativa alla sinistra. Un'alternativa e non un nemico''. Lo dichiara Luciano Ciocchetti, leader di Idee piu' Popolari, ai microfoni di Marco Fabriani durante la trasmissione Filo diretto in onda su TeleradiostereoDue. ''Dobbiamo uscire dalla guerra civile che da piu' di vent'anni imprigiona il nostro Paese. Dobbiamo ricostruire quella classe dirigente politica ed economica che e' stata distrutta con l'esperienza di tangentopoli, un'esperienza che ha visto assolto l'80% delle persone indagate. In questi vent'anni non sono state fatte le riforme condivise. Non e' stata abolita quella burocrazia folle che ha distrutto l'Italia e nella quale si annida la corruzione. E' necessario quindi eliminare il sistema discrezionale nell'esprimere pareri e far ripartire l'economia'', continua Ciocchetti. ''La politica deve tornare ad essere 'normale'; non si puo' rimanere legati solo alle sorti di Berlusconi che e' stato la forza ed il limite del Centrodestra. Non ci si puo' legare solo alle sorti del leader. Noi non siamo contro Berlusconi ma vogliamo creare la base per un partito che vada avanti anche quando Berlusconi decidera' di ritirarsi dalla vita politica. Siamo ocnvinti dell'utilita' delle primarie purche' si svolgano regolate da regole certe e chiare, non come accade nel Partito Democratico, dove la mancanza di regole puo' portare a brogli elettorali. Vogliamo dare vita ad un partito popolare, fortemente radicato sul territorio.

Un partito liberale, riformatore in politica economica e conservatore sui valori'', conclude Ciocchetti.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Ue
Gentiloni da Merkel: austerity finita, no a Ue a due rigidità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale