mercoledì 22 febbraio | 07:45
pubblicato il 07/feb/2014 11:01

Centro: Tabacci (Cd), unire i moderati per battere la destra

Centro: Tabacci (Cd), unire i moderati per battere la destra

(ASCA) - Roma, 7 feb 2014 - ''Mi auguro che l'apertura di Renzi al centro, che ha spiegato ieri nella Direzione del Pd che i voti moderati valgono doppio perche' sono come i gol in trasferta, convinca gli amici di Scelta Civica, i Popolari di Dellai e Mauro e, se vorranno essere della partita, Passera e Follini, a superare insieme a Centro democratico i rispettivi steccati e a formare un nuovo soggetto che raccolga la tradizione liberal-democratica e cattolica popolare''. Lo afferma il leader del Centro Democratico, Bruno Tabacci, in un'intervista ad Avvenire.

''Serve un centro che, in questa fase, non puo' che allearsi col Pd, essendo precluso il dialogo con una destra populista e antieuropea. Quanto alla legge elettorale - prosegue Tabacci su Avvenire - qualche modifica serve: le liste bloccate non tengono conto della sentenza della Corte Costituzionale. Ma e' fondamentale anche la riforma del Senato, altrimenti c'e' il rischio della doppia maggioranza''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia