lunedì 05 dicembre | 06:15
pubblicato il 30/set/2011 13:44

Cei: Non abbiamo partiti da promuovere o organizzare

Bagnasco 17/10 a Todi con "cattolicesimo popolare" per bene paese

Cei: Non abbiamo partiti da promuovere o organizzare

Roma, 30 set. (askanews) - "Non abbiamo partiti da promuovere o organizzare": lo ha precisato il segretario generale della Cei, monsignor Mariano Crociata, che, in una conferenza stampa a conclusione del Consiglio episcopale permanente, ha però caldeggiato uno "sforzo condiviso" del mondo cattolico in questa "fase di transizione". La Cei, ha detto il vescovo in una conferenza stampa alla sede di 'Radio vaticana', non vuole "sostituire nessuno" ma è necessario che "secondo la differenza dei ministeri e delle collocazioni", tutti, "gerarchia, laici e movimenti", lavorino insieme "nella promozione e nella difesa di quel plesso di valori che costituisce il patrimonio della Chiesa cattolica e che costituisce una piattaforma per il bene comune di tutti". Questo patrimonio, ha detto Crociata, va "risvegliato e reinvestito" e va "condiviso anche al di là dei confini ecclesiali e di appartenenza o pratica religiosa". E in questa fase di "crisi economica, di evoluzione sociale convulsa e di evoluzione culturale accelerata, non solo nazionale", e di "eccezionalità della transizione", è necessario, in "continuità con una presenza che si è espressa in varie forme", uno "sforzo condiviso" i cattolici devono essere presenti nella vita pubblica del paese. Crociata ha confermato la presenza del cardinale Angelo Bagnasco al seminario organizzato a Todi il prossimo 17 ottobre da diverse associazioni del mondo cattolico. La sua presenza esprime la "premura" della Cei "per il bene del paese, a partire dal cattolicesimo popolare". Quanto ai contenuti, la dottrina cattolica, ha detto Crociata, è un "plesso di valori, non un vestito stagionale che si mette secondo le mode o le atmosfere di giornata" e i suoi cardini sono "l'etica della vita e l'etica sociale, strettamente correlate e strutturate gerarchicamente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari