martedì 24 gennaio | 22:39
pubblicato il 26/set/2011 18:33

Cei: Comportamenti licenziosi più gravi di eccessi toghe-media

Bagnasco: Nessun equivoco, c'è gerarchia di responsabilità

Cei: Comportamenti licenziosi più gravi di eccessi toghe-media

Roma, 26 set. (askanews) - "I comportamenti licenziosi e le relazioni improprie sono in se stessi negativi e producono un danno sociale a prescindere dalla loro notorietà": così il cardinale Angelo Bagnasco che, aprendo i lavori del Consiglio permanente della Cei, ha così stabilito una "gerarchia" di gravità tra i comportamenti indivuali, senza mai citare espressamente il caso del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi - e gli eccessi e/o le strumentalizzazioni delle indagini e dei mass media. "E' l'esibizione talora - ha detto Bagnasco in un passaggio della sua prolusione dedicata alla politica italiana - a colpire. Come colpisce l'ingente mole di strumenti di indagine messa in campo su questi versanti, quando altri restano disattesi e indisturbati. E colpisce la dovizia delle cronache a ciò dedicate. Nessun equivoco tuttavia - ha proseguito l'arcivescovo di Genova - può qui annidarsi. La responsabilità morale ha una gerarchia interna che si evidenzia da sé, a prescindere dalle strumentalizzazioni che pur non mancano. I comportamenti licenziosi e le relazioni improprie sono in se stessi negativi e producono un danno sociale a prescindere dalla loro notorietà. Ammorbano l'aria e appesantiscono il cammino comune. Tanto più ciò è destinato ad accadere in una società mediatizzata, in cui lo svelamento del torbido - ha detto ancora Bagnasco - oltre a essere compito di vigilanza, diventa contagioso ed è motore di mercato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4