domenica 22 gennaio | 19:39
pubblicato il 21/mag/2012 20:02

Cei/ Bagnasco dà una mano a Monti e bacchetta i partiti

Ma su presenza dei cattolici in politica solo un breve richiamo

Cei/ Bagnasco dà una mano a Monti e bacchetta i partiti

Città del Vaticano, 21 mag. (askanews) - Il cardinale Angelo Bagnasco dà una mano a Mario Monti e bacchetta i partiti che sembrano volersi "ritrarre" dal sostegno al Governo. Il presidente della Cei ha aperto nel pomeriggio in Vaticano l'assemblea generale di primavera - il 'parlamento' dei vescovi italiani - con una prolusione che, in un momento di incertezza segnata dalla crisi dell'euro, dal terremoto in Emilia Romagna e dall'attentato di Brindisi, pungola il mondo politico a proseguire l'azione di rinnovamento dell'esecutivo tecnico. E' "importante" che le riforme "necessarie" siano "ora completate con il massimo dell'equità e del consenso possibile", ha detto Bagnasco all'assise dei presuli che si riunisce da oggi a venerdì. "Stupisce l'incertezza dei partiti che, dopo una fase di intelligente comprensione delle difficoltà in cui versava il Paese, ma anche delle loro dirette responsabilità, paiono a momenti volersi come ritrarre", ha scandito l'arcivescovo di Genova. "Non ci sarebbe di peggio che lasciare incompiuta un'azione costata realmente molti sacrifici agli italiani". Se nel corso dei mesi scorsi la Cei si era distinta dalla Santa Sede per un sostegno meno entusiastico al Governo, oggi Bagnasco è stato più netto: "Si doveva cambiare. Si deve cambiare. Di qui l'iniziativa governativa di messa in salvo del Paese, in grado di scongiurare il peggio". Quanto ai partiti, l'astensione delle elezioni amministrative è "un messaggio chiaro da prendere sul serio" e - quasi un accenno a Beppe Grillo - i risultati "non possono incentivare involuzioni del quadro della responsabilità politica, né demagogie e furbizie, grossolane o sottili che siano". Soprattutto, però, sono i partiti a non doversi lasciare andare a "latrocinio" e "pratiche corruttive" che li porta a essere considerati "traditori della politica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4