domenica 22 gennaio | 07:13
pubblicato il 03/set/2014 20:12

Cav si candida mediare su crisi internazionali. E chiama Renzi

Nel colloquio anche le riforme, a meta' mese nuovo incontro (ASCA) - Roma, 3 set 2014 - Favorire una strategia di appeasment, invitare il governo a posizioni prudenti, ribadire la necessita' che l'Europa parli con una voce unica. Raccontano che in cima ai pensieri di Silvio Berlusconi ci sia la situazione internazionale: Russia-Ucraina, Medio Oriente, Libia, terrorismo. Per questo, rientrato ieri a Roma, il leader di Forza Italia ha deciso di parlarne direttamente con il premier, Matteo Renzi. Secondo alcune fonti, le telefonate tra palazzo Grazioli e palazzo Chigi nelle ultime ore sarebbero state due: una ieri e un'altra oggi. Berlusconi - spiegano infatti fonti parlamentari azzurre - sta tenendo "contatti costanti" sulla politica estera. Tanto che, con l'occasione di farle i suoi auguri per la nomina a Mrs Pesc, avrebbe chiamato anche l'attuale ministro degli Esteri, Federica Mogherini. L'ex Cav e' infatti convinto di poter mettere utilmente a disposizione la sua esperienza e i suoi contatti diretti. Uno in particolare, quello con Vladimir Putin che negli ultimi giorni avrebbe sentito spesso e lungamente. Anche per questo, non ama molto l'idea di restare con le mani in mano, di non essere 'consultato', proprio lui che si vanta di avere - unico leader mondiale - presieduto tre G8 o di aver fatto avvicinare la Russia alla Nato nel pluricitato vertice di Pratica di mare. Un evento che, non a caso, viene richiamato anche nel Mattinale, la nota politica del gruppo di Forza Italia alla Camera. "Renzi - si legge - riprenda, se ne e' capace, l'ostpolitik e la logica pacificatrice operosa di Berlusconi, come a Pratica di Mare, nel maggio 2002, dove si vide la Nato stringere una partnership con la Russia nella guerra al terrorismo. Occorre che al di la' dei giusti moniti a evitare escalation militari appaia chiara la volonta' di dialogo". Nella doppia telefonata con Renzi (alla presenza di Denis Verdini) si e' pero' anche parlato di riforme, compresa quella della giustizia. L'ultima volta che i due si erano incontrati vis a vis, d'altra parte, era il 6 agosto e fu preso l'impegno di rivedersi a settembre anche per mettere a punto modifiche condivise all'Italicum. Il nuovo colloquio - e' stato ipotizzato - si dovrebbe tenere a meta' mese. In riunione con Denis Verdini, inoltre, Berlusconi avrebbe affrontato anche il tema delle candidature alle amministrative: la settimana prossima, infatti, dovrebbe presiedere una riunione con i coordinatori regionali. Secondo fonti parlamentari, almeno a livello locale, un riavvicinamento del 'vecchio' centrodestra sarebbe cosa fatta. Diversa e' invece la situazione a livello nazionale: oggi a Roma si e' svolto un incontro dei parlamentari di Ncd, Udc e Pi che fanno parte dell'intergruppo verso la costituente popolare che ha tra gli obiettivi la nascita di gruppi unici a Camera e Senato e di un grande partito moderato in futuro. Il desiderio del Cav di riunire tutte le forze alternative alla sinistra resta attuale, ma e' chiaro che si pongono molti ostacoli di natura anche pratica. Per esempio, la sua idea, e' che nessuno possa mettersi a contrattare delle rendite di posizione. Il riferimento ad Alfano non e' casuale. Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4