domenica 04 dicembre | 21:19
pubblicato il 22/nov/2013 12:00

Catricalà: non credo a un rimpasto a gennaio, si vota dopo 2015

'In Italia grande crisi potere: meno male che comanda Napolitano'

Catricalà: non credo a un rimpasto a gennaio, si vota dopo 2015

Roma, 22 nov. (askanews) - "Penso voteremo non prima del 2015. In Italia c'è grande crisi di potere, questo lo sappiamo. Comanda Napolitano, indubbiamente, e per fortuna, c'è una persona alla quale rivolgersi." Lo ha affermato il viceministro allo Sviluppo economico Antonio Catricalà, ospite a 'Mix24' di Giovanni Minoli su Radio24. "Ho sentito parlare di rimpasto a gennaio - ha detto ancora- ma non ci credo. Il Governo resiste perché non credo che Berlusconi voglia togliere completamente la corrente". Quanto alla separazione dell'ex Pdl tra la Forza Italia di Berlusconi e il Nuovo centrodestra di Alfano "nella storia del nostro pensiero politico - ha commentato Catroclà- sono sempre state ammesse, considerate bene, sia le scissioni, sia le aggregazioni. Questa tra Berlusconi e Alfano è una scissione benefica e quindi potrebbe essere una diversificazione di rischio."

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari