martedì 21 febbraio | 17:38
pubblicato il 21/gen/2013 10:45

Caso Ruby: tribunale propone mediazione, ma Procura si oppone

(ASCA) - Milano, 21 gen - Ancora tre udienze fino all'11 febbraio, poi una ''pausa di riflessione'' per arrivare alla requisitoria del pm Ilda Boccassini il 4 marzo, data successiva alle elezioni del 24 febbraio. E' questa la 'mediazione' proposta dai giudici della quarta sezione penale del tribunale di Milano alle parti del processo Ruby dopo la richiesta della difesa Berlusconi di sospendere il dibattimento fino al dopo-elezioni. In sostanza, il tribunale ha proposto di esaurire l'esame dei testimoni rimasti (la sola madre di Ruby, ndr) nell'arco di tre udienze. Per poi concedere alla procura tre settimane di stop per mettere a punto la sua requisitoria. Un'idea bocciata dal pm Ilda Boccassini: ''Lo svolgimento di questo processo e' arrivato a un punto importante, e la pubblica accusa non ha bisogno di nessun periodo di tempo ne' di nessuna pausa di riflessione. Per il resto la procura si attiene alle decisioni del tribunale''. Ottenuta questa risposta, il collegio presieduto da Giulia Turri si e' ritirato in camera di consiglio.

fcz/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: domani non andrò alla direzione, ieri rottura nel Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia