sabato 03 dicembre | 04:24
pubblicato il 08/mar/2013 11:37

Caso Ruby: pm Boccassini, malattia non e' legittimo impedimento

Caso Ruby: pm Boccassini, malattia non e' legittimo impedimento

(ASCA) - Milano, 8 mar - Il disturbo agli occhi di Silvio Berlusconi ''non rientra assolutamente nella sfera legittima di un legittimo impedimento assoluto''. Cosi' il procuratore aggiunto di Milano, Ilda Boccassini, chiede ai giudici del processo Ruby di respingere la richiesta di rinvio per legittimo impedimento dell'imputato presentata dagli avvocati di Berlusconi. L'ex premier, hanno reso noto i suoi legali, infatti e' ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano proprio a causa dei problemi agli occhi che lo hanno colpito da diversi giorni. Secondo il rappresentante della pubblica accusa, nel processo Ruby c'e' ''una storia pregressa di tale strategia'', e il certificato medico depositato dai legali di Berlusconi per giustificare l'assenza in aula del Cavaliere non e' altro che un esempio di questa ''escalation'' adottata esclusivamente ''per far si' che anche l'udienza di oggi non venga svolta''. Dura la replica dei difensori di Berlusconi: ''Le malattie non hanno quell'ordine meccanicistico previsto dalla procura di Milano'', ha detto l'avvocato Niccolo' Ghedini che ha aggiunto: ''Il nostro stato di salute puo' variare di giorno in giorno. C'e' una condizione di salute oggettiva che impedisce a Berlusconi di essere presente oggi in aula. Ieri doveva andare a 'Porta a Porta', per oggi erano previsti alcuni impegni a Roma ma tutto e' stato sospeso. Il certificato medico depositato ieri denota un peggioramento''. Molto critico nei confronti della procura di Milano anche l'avvocato Piero Longo, pronto a puntare il dito contro il pm Boccassini accusandola di ''logica del sospetto''. I giudici della IV sezione penale si sono dunque ritirati in camera di consiglio per stabilire se accettare la richiesta della difesa Berlusconi e disporre un rinvio oppure se respingerla e dare la parola alla pubblica accusa per la sua requisitoria e la scontata richiesta di condanna nei confronti di Berlusconi. red/int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari