martedì 21 febbraio | 14:12
pubblicato il 21/gen/2013 10:25

Caso Ruby: Ghedini, io candidato, processo da fermare (1 upd)

(ASCA) - Milano, 21 gen - Condurre la campagna elettorale ''e' una necessita' oggettiva'' non solo per l'imputato Silvio Berlusconi, ma anche per i suoi due avvocati, Niccolo' Ghedini e Piero Longo. Lo ha evidenziato lo stesso Niccolo' Ghedini tornando a chiedere ai giudici titolari del processo sul cosiddetto 'caso Ruby' di sospendere il dibattimento fino al termine delle elezioni. La stessa richiesta gia' avanzata dalla difesa Berlusconi la scorsa settimana, e bocciata dal collegio presieduto da Giulia Turri. Rispetto alla settimana scorsa, la novita' di oggi, secondo Ghedini, e' che ieri ''sono state depositate le liste elettorali. Capolista al Senato e' Silvio Berlusconi, secondo e' chi vi parla e nella stessa lista vi e' anche l'avvocato Piero Longo''. Percio' il processo Ruby va bloccato, perche' secondo Ghedini ''c'e' l'esigenza di consentire ai parlamentari uscenti di condurre la campagna elettorale''.

In questo caso, ha insistito il legale, ''non si tratta soltanto di un principio di natura giuridica, perche' un processo come questo arriva fuori dall'aula''. Ghedini ha ricordato i casi del 2001, del 2006 e del 2008, e ancora quelli delle elezioni europee del 2005 e 2010, quando i processi a carico di Berlusconi vennero puntualmente bloccati alla vigilia delle elezioni. Se invece il processo Ruby andasse avanti, il pm Ilda Boccassini pronuncerebbe la sua requisitoria nel bel mezzo della campagna elettorale, consentendo cosi' ''alla procura di Milano di intervenire pesantemente'' sul risultato delle elezioni. Inoltre, senza uno stop del processo Ruby ''ci mettete nell'impossibilita' di fare il nostro mestiere di avvocati o nell'impossibilita' di svolgere la campagna elettorale''.

Il difensore di Berlusconi ha quindi invocato ''quel buonsenso che e' sempre stato applicato'' in casi come questo. Perche' altrimenti, e' l'avvertimento di Ghedini, ''se i giudici vogliono a tutti i costi consentire alla Procura di fare la requisitoria, si prenderanno la propria responsabilita'''.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia