sabato 03 dicembre | 18:49
pubblicato il 11/mar/2013 17:18

Caso Ruby: Ghedini, giudici potevano leggere nostri certificati medici

(ASCA) - Roma, 11 mar - Per stabilire che l'impedimento presentato da Berlusconi per giustificare la sua assenza dall'aula del processo Ruby e' un impedimento legittimo, i giudici di Milano avrebbero portuto prendere per buoni i certificati medici presentati questa mattina dai difensori dell'ex premier. A lamentarlo e' Niccolo' Ghedini, uno dei difensori del leader del Pdl, che una volta incassato il si' del tribunale alla sua richiesta di rivio ha osservato parlando con i giornalisti fuori dall'aula: ''I certificati che abbiamo presentato stamattina, andavano nello stesso senso di quanto hanno stabilito i medici incaricati dal tribunale con la loro visita fiscale. In base a questi certificati, ora verranno effettuati ulteriori controlli''.

Quanto all'udienza fissata dai giudici per mercoledi', per Ghedini sara' ''soltanto un'udienza organizzativa. Speriamo - ha concluso il legale - che il 18 possa parlare la procura e il 25 le difese''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari