martedì 06 dicembre | 11:51
pubblicato il 19/lug/2013 18:59

Caso Ruby: Ghedini e Longo, solo a Milano possibili queste sentenze

(ASCA) - Roma, 19 lug - ''Quando si cerca di esplicare il proprio mandato defensionale in modo completo, e opponendosi ad eventuali prevaricazioni, a Milano possono verificarsi le situazioni piu' straordinarie''.

Lo sostengono in una nota comune i difensori di Berlusconi il senatore Niccolo' Ghedini e l'on. Piero Longo.

''La decisione del Tribunale di Milano nel processo cosiddetto 'Ruby bis' di inviare gli atti per tutti i testimoni che contrastavano la tesi accusatoria gia' fa ben comprendere l'atteggiamento del giudicante'' affermano Ghedini e Longo, che aggiungono: ''Ma inviare gli atti ai fini di indagini anche per il presidente Berlusconi e per i suoi difensori e' davvero surreale. Come e' noto ne' il presidente Berlusconi ne' i suoi difensori hanno reso testimonianza in quel processo. Evidentemente si e' ipotizzato che vi sarebbe stata attivita' penalmente rilevante in ordine alle esperite indagini difensive. Cio' e' davvero assurdo. Silvio Berlusconi non aveva alcun interesse in quel processo e a maggior ragione i suoi difensori.

Alcuni di quei testimoni avevano reso dichiarazioni in altro procedimento in sede di indagine difensiva.

Tali dichiarazioni sono state raccolte dai difensori con le regole previste dal Codice e alla presenza di persona di fiducia; e con la massima trasparenza sono state immediatamente depositate alla Procura della Repubblica per le verifiche del caso.

Tali testi, per ancor maggiore tranquillita', sono stati poi nuovamente assunti sugli stessi argomenti da altri avvocati mediante stenotipia e registrazione''.

''Ci difenderemo in ogni sede da queste assurde insinuazioni con la certezza che non avranno seguito perche' emergera' l'assoluta infondatezza delle ipotesi accusatoria prospettata dal Tribunale'' concludono Longo e Ghedini.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari