domenica 22 gennaio | 07:18
pubblicato il 13/mar/2013 16:37

Caso Ruby: Ghedini, decisione giudici contraria ad auspicio Napolitano

(ASCA) - Milano, 13 mar - ''Si fa esattamente il contrario di quello che il capo dello Stato aveva auspicato e cioe' di dare il tempo al presidente Berlusconi di poter esercitare i suoi diritti politici''. Cosi' Niccolo' Ghedini, uno dei difensori di Berlusconi, contesta la decisione dei giudici milanesi titolari del processo sul caso Ruby di fissare 4 udienze della settimana compresa tra il 18 e il 25 marzo.

Per Ghedini, che ha parlato ad udienza conclusa, ''fissare 4 udienze in una settimana in un processo che si prescrive nel 2020, con le problematiche che ci sono in altri processi, e' oggettivamente una cosa fuori dal sistema''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4