domenica 19 febbraio | 18:30
pubblicato il 24/giu/2013 14:50

Caso Ruby: Gelmini, presenza Bruti Liberati normale in processo assurdo

Caso Ruby: Gelmini, presenza Bruti Liberati normale in processo assurdo

(ASCA) - Roma, 24 giu - ''In un processo insolito, anomalo e assurdo, ugualmente insolita e assurda e' la presenza oggi in aula, in toga, al fianco del pm Sangermano, del capo della procura di Milano, Bruti Liberati. Scopriremo solo nelle prossime ore, il senso dell'apparizione di Bruti Liberati nel momento in cui i giudici sono in Camera di Consiglio per decidere e quindi nell'imminenza della sentenza sul processo Rubu nei confronti del presidente Berlusconi. Abitualmente infatti il Procuratore Capo della Repubblica assiste alla lettura del dispositivo. Trattandosi, tuttavia, come e' evidente a tutti da cio' che e' emerso dalle testimonianze e dalle udienze, quanto sta accadendo e' normale per l'anormalita' stessa di tutta la vicenda giudiziaria''. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario dei deputati del Pdl.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia