domenica 04 dicembre | 20:14
pubblicato il 24/giu/2013 14:50

Caso Ruby: Gelmini, presenza Bruti Liberati normale in processo assurdo

Caso Ruby: Gelmini, presenza Bruti Liberati normale in processo assurdo

(ASCA) - Roma, 24 giu - ''In un processo insolito, anomalo e assurdo, ugualmente insolita e assurda e' la presenza oggi in aula, in toga, al fianco del pm Sangermano, del capo della procura di Milano, Bruti Liberati. Scopriremo solo nelle prossime ore, il senso dell'apparizione di Bruti Liberati nel momento in cui i giudici sono in Camera di Consiglio per decidere e quindi nell'imminenza della sentenza sul processo Rubu nei confronti del presidente Berlusconi. Abitualmente infatti il Procuratore Capo della Repubblica assiste alla lettura del dispositivo. Trattandosi, tuttavia, come e' evidente a tutti da cio' che e' emerso dalle testimonianze e dalle udienze, quanto sta accadendo e' normale per l'anormalita' stessa di tutta la vicenda giudiziaria''. Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario dei deputati del Pdl.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari