domenica 04 dicembre | 09:41
pubblicato il 17/ott/2014 17:30

Caso Ruby, dimissioni giudice Tranfa ufficiali da metà mattina

In pensione con 15 mesi di anticipo, contrasto con colleghi

Caso Ruby, dimissioni giudice Tranfa ufficiali da metà mattina

Milano, 17 ott. (askanews) - Il giudice Emilio Tranfa si è dimesso ufficialmente dalla magistratura intorno a mezzogiorno e mezzo di oggi. Soltanto a quell'ora, infatti, la sua lettera di dimissioni è arrivata sul tavolo della presidenza della Corte d'Appello di Milano. L'ufficialità sul gesto choc del presidente del collegio d'Appello che ha assolto Silvio Berlusconi dal processo Ruby e che ha deciso di lasciare la magistratura in palese contrasto con gli altri due giudici a latere del suo collegio, insomma, è arrivata quando la notizia era già abbondantemente rimbalzata su vari organi di stampa.

Da quanto si è saputo, tuttavia, Tranfa già ieri aveva anticipato con una comunicazione agli uffici Inps la sua decisione di andare in pensione con 15 mesi di anticipo rispetto alla scadenza naturale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari