venerdì 09 dicembre | 16:31
pubblicato il 05/nov/2013 18:11

Caso Ligresti: Speranza, chiarimento Cancellieri era indispensabile

Caso Ligresti: Speranza, chiarimento Cancellieri era indispensabile

(ASCA) - Roma, 5 nov - ''Comprendiamo il sentimento di umanita' che l'ha mossa nell'interessamento al caso Ligresti, che nulla ha a che vedere con il caso Ruby, con cui qualcuno ha cercato di accomunare questa vicenda. Se e' vero che nessuna interferenza e' stata esercitata da parte sua, e' altrettanto vero che le sue parole avevano lasciato molti dubbi e che a molti erano parse inopportune. Era indispensabile chiarire quanto accaduto, era suo dovere venire qui e argomentare le sue ragioni, non basta un'intervista a chi siede fra questi banchi''. Lo ha affermato il capogruppo Pd alla Camera, Roberto Speranza, nel corso del suo intervento in Aula alla Camera sul caso Ligresti, dopo l'informativa del Guardasigilli Anna Maria Cancellieri. ''Ora - ha aggiunto - impegniamo la politica a dare risposte concrete perche' casi come questo, o quello ancor piu' grave di Stefano Cucchi, non si ripetano piu'''.

brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Morto a 95 anni John Glenn, il primo austronauta Usa in orbita
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina