giovedì 08 dicembre | 21:26
pubblicato il 19/nov/2013 18:39

Caso Ligresti: Renzi, Cancellieri lasci. Letta atteso a riunione Pd

Caso Ligresti: Renzi, Cancellieri lasci. Letta atteso a riunione Pd

(ASCA) - Roma, 19 nov - Il caso Cancellieri si complica in casa Pd. La riunione del gruppo parlamentare, fissata in un primo momento questa sera alle 20,15, e' stata rinviata alle 21 per dare modo a Enrico Letta di rientrare dalla Sardegna, dove si e' recato per verificare i danni del nubifragio che si e' abbattuto sull'isola e portare la propria solidarieta' alle popolazioni colpite. Il premier vuole essere presente alla riunione dei deputati per far pesare la propria opinione nei confronti del voto previsto alla Camera per domani, in merito alla mozione di sfiducia nei confronti del Guardasigilli depositata da tempo dal M5S. Letta e il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, hanno espresso in piu' occasioni la propria stima nei confronti del ministro e il premier potrebbe confermarla anche nell'occasione dell'incontro con i deputati piddini. Il Pd resta pero' diviso sul da farsi, anche alla luce della seconda possibile mozione, che vede Pippo Civati come primo firmatario, che stasera verra' messa in qualche modo ai voti. Matteo Renzi, fresco vincitore del Congresso piddino degli iscritti e in corsa per primarie dell'8 dicembre che potrebbero incoronarlo segretario, insiste sulla sua posizione in una diretta twitter: ''Se fossi segretario, chiederei di votare la sfiducia alla Cancellieri ma ancora non lo sono. Mantenerla li' e' un errore''. C'e' uno spunto polemico nei confronti di Letta in un ulteriore dichiarazione: ''Fossi nella Cancellieri mi sarei dimesso, se il premier decide di metterci la faccia lui lo dica al gruppo Pd. Per me sarebbe un errore''. Stamattina, a Radio Capital, il sindaco di Firenze aveva gia' dichiarato, ricordando le telefonate intercorse fra il ministro Annamaria Cancellieri con alcuni membri della famiglia Ligresti: ''Sarebbe piu' logico fare come in tutti i paesi civili, dimettersi prima del voto di sfiducia''. Spiega Renzi: le dimissioni sono necessarie non perche' abbia ricevuto o meno un avviso di garanzia, ma perche' il Guardasigilli ''ha perduto l'autorevolezza necessaria a esercitare la funzione di ministro''. Prende posizione pure Gianni Cuperlo, outsider nella corsa al vertice del Pd, con una dichiarazione a Raiuno: ''Ho gia' avuto modo di dire e di auspicare che serve una riflessione da parte del ministro Cancellieri, che ha sempre dimostrato grande spirito di servizio nei confronti dello Stato. Deve valutare se esistano le condizioni di serenita' e di opportunita' politica per poter continuare a svolgere un ruolo cosi' delicato''. Civati, altro candidato alle primarie per eleggere il segretario del Pd, aveva annunciato nei giorni scorsi una propria mozione di sfiducia nei confronti del Guardasigilli per evitare che i piddini che la pensano come lui fossero costretti a votare quella del M5S. Stasera annuncia sul suo blog di aver mantenuto l'impegno avendo raccolto 15 firme.

La riunione del gruppo del Pd si presenta quindi dall'esito incerto. Letta riuscira' a convincere chi vuole sfiduciare Cancellieri a desistere da questo proposito, o ci sara' un voto su un ordine del giorno che finirebbe per dividere i parlamentari piddini? Intanto sembrano smentite finora le indiscrezioni sulla possibilita' che il Guardasigilli avrebbe finito per dimettersi prima di domani, quando l'Assemblea di Montecitorio dovra' esprimersi sulla sfiducia nei suoi confronti.

gar/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni