giovedì 19 gennaio | 20:32
pubblicato il 02/nov/2013 15:36

Caso Ligresti: Mazziotti, telefonata inopportuna ma credo seguita prassi

Caso Ligresti: Mazziotti, telefonata inopportuna ma credo seguita prassi

(ASCA) - Roma, 2 nov - ''Credo che un po' di imbarazzo ci sia ed e'inutile nasconderselo: ogni volta che un ministro interviene su un nome si pensa subito a dei favoritismi. Ci sono altri collegamenti. Dal punto di vista sostanziale penso che non ci sia nulla. Forse la telefonata era inopportuna,ma se persino una persona come Caselli dice che e' stata seguita la prassi corretta, non vedo perche' metterlo in dubbio''. Lo ha affermato in una nota Andrea Mazziotti, deputato e responsabile Giustizia di Scelta Civica. Su altri casi che in passato hanno coinvolto i ministri, Mazziotti ha ricordato che ''la Idem ha ammesso di avere violato la legge. Alfano disse di non avere violato la legge e la Cancellieri allo stesso modo sostiene di non avere violato la legge''.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale