martedì 28 febbraio | 13:46
pubblicato il 04/nov/2013 10:51

Caso Ligresti: Caselli, nessuna telefonata esterna al mio ufficio

Caso Ligresti: Caselli, nessuna telefonata esterna al mio ufficio

(ASCA) - Roma, 4 nov - ''La decisione del gip di concedere gli arresti domiciliari a Giulia Ligresti e' stata presa esclusivamente sulla base di fatti concreti e provati: le condizioni di salute, che rendevano pericolosa la permanenza in carcere, e il fatto che gia' il 2 agosto, quindi ben prima delle telefonate in questione (del ministro Cancellieri, ndr), c'era stata una richiesta di patteggiamento accettata dalla procura''. Cosi' Giancarlo Caselli, procuratore capo di Torino, ad Agora' su Raitre sul caso Cancellieri-Ligresti. ''Qualunque illazione, che metta in campo circostanze esterne al meccanismo processuale - afferma Caselli - non puo' che considerarsi arbitraria e destituita di ogni fondamento. Telefonate esterne, per quanto riguarda il mio ufficio, non ne esistono''.

com-sgr/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech