domenica 11 dicembre | 13:46
pubblicato il 04/ago/2012 20:10

Casini rompe silenzio: Con Pd alleanza dopo voto. Pdl attacca

Polemiche anche sul web. Leader centrista: Chiacchiere d'agosto

Casini rompe silenzio: Con Pd alleanza dopo voto. Pdl attacca

Roma, 4 ago. (askanews) - Pier Ferdinando Casini rompe il silenzio sulle alleanze: l'Udc correrà da solo alle elezioni, ma poi sarà possibile un'intesa con il Pd, ha detto il leader centrista in un'intervista al 'Corriere della sera'. "Una convergenza per il bene del Paese, sull'onda dell'emergenza è possibile, come lo è stato in questa legislatura. Ma dopo che ognuno alle elezioni si sarà presentato con i propri programmi e le proprie liste", ha spiegato. Casini ha aggiunto di apprezzare la decisione di Bersani di ritenere l'Idv "incompatibile" con il Pd. Quanto a Sel, ha osservato: "Non penso certo di farmi fare da Vendola l'esame del sangue" e poi "trovo stucchevole la strumentalizzazione dei diritti civili da parte di Vendola. Così come da parte di certi ambienti cattolici che cercano di obbligarci all'alleanza col Pdl sfruttando i 'temi eticamente sensibili'. Su questi si vota secondo coscienza, e l'Udc non accetta lezioni". Ma le parole del leader centrista hanno scatenato il popolo uddiccì sul web, con prese di distanza e distinguo su possibili alleanze a sinistra. E l'attacco è arrivato anche dal Pdl: "Casini, per un eccesso di tatticismo, rischia di consegnare l'Italia a questa sinistra contraddittoria e pasticciona assumendosi una grave responsabilità. Ci auguriamo che ci ripensi", ha detto il presidente dei deputati Fabrizio Cicchitto. Gli ha fatto eco il vicepresidente del gruppo Osvaldo Napoli: Casini "ha reso con chiarezza evidente il livello di confusione tattica in cui versa l'Udc". Polemiche che Casini ha bollato come "chiacchiere d'agosto": "Un anno fa - ha scritto su Facebook - Berlusconi sottoscrisse la lettera di impegni richiesta dalla Bce all'Italia. Recentemente abbiamo sottoscritto il fiscal compact e messo in Costituzione il pareggio di bilancio. La strada della prossima legislatura è segnata, ed è quella del rispetto dell'impegno con l'Europa. Il resto sono chiacchiere d'agosto". E il Pd con Maurizio Migliavacca ha apprezzato proprio la "consapevolezza" mostrata da Casini "sulla sfida che l'Italia ha di fronte e sui problemi politici che il Paese dovrà superare", mentre il leader di Sel Nichi Vendola gli ha mandato a dire: "Casini, convertiti! Il liberismo è il diavolo". "Io - ha tenuto a precisare il governatore pugliese - presento la mia agenda. Casini la sua". Serve, sì, un centrosinistra più largo ma con "punti chiari e forti". In questo contesto per Vendola è "innaturale tener fuori l'Idv dal cantiere della sinistra": "Molti investono sulla lacerazione del rapporto, io, pur non condividendone lo stile, peraltro esacerbato dai provvedimenti profondamente sbagliati passati in Parlamento, punto sulla ricomposizione". Da parte sua, Di Pietro si è rivolto al Pd: "La prima cosa che devono fare è rientrare nel centrosinistra gli amici del partito democratico. Ci auguriamo di ritrovarceli in una coalizione che faccia gli interessi di quella classe politica e di quello strato sociale che difendono a parole".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina