sabato 10 dicembre | 16:14
pubblicato il 24/nov/2015 20:49

Casaleggio boccia nome Pd, a rischio voto su giudici Consulta

Il nome di Forza Italia, Sisto, sul filo del quorum

Casaleggio boccia nome Pd, a rischio voto su giudici Consulta

Roma, 24 nov. (askanews) - A poche ore dalla seduta comune di Camera e Senato per l'elezione di tre giudici costituzionali il rischio di una parziale fumata nera appare ancora piuttosto elevato. Nonostante i mesi passati, le decine di votazioni a vuoto, il recente monito del presidente della Repubblica Mattarella, sono almeno due gli ostacoli al superamento di uno stallo che mette a rischio la stessa funzionalità del collegio della Consulta: il no del Movimento 5 stelle al candidato del Pd Augusto Barbera; e la debolezza del candidato di Forza Italia, il penalista e deputato Francesco Paolo Sisto.

I 5 stelle dicono che Barbera "non è votabile per noi, e il Pd lo sapeva da settimane: se lo hanno scelto è per metterci fuori gioco". Ma in realtà fra loro è rimasta in discussione fino all'ultimo l'ipotesi di mettere in votazione fra gli attivisti sul web, il nome del giurista Pd assieme a quello proposto da M5S: Franco Modugno, professore emerito di diritto costituzionale. Lo stop è arrivato direttamente da Milano: è stato Gianroberto Casaleggio, spalleggiato da alcuni parlamentari a lui fedeli, a chiudere la porta a Barbera, ultrà del maggioritario fin dai tempi del referendum Segni e uomo apprezzato da Giorgio Napolitano. Alla Consulta, con Giuliano Amato, costituirebbe un forte pacchetto di mischia pro-Italicum.

Chi conosce bene le cose di casa M5S, racconta di un dubbio che si è insinuato nella mente del "guru": che ci sia un accordo sottobanco fra una parte influente del gruppo parlamentare stellato e il Pd. L'essenziale era mettere fuori gioco Felice Besostri, l'avvocato protagonista dell'affondamento del Porcellum e autore dei ricorsi anti-Italicum, che faceva parte della "rosa" dei candidati 5 stelle ma che il Pd vede da sempre come fumo negli occhi.

In teoria, su poco meno di 950 votanti, un blocco che mette insieme il Pd e i partiti di maggioranza con Forza Italia vale, nella seduta comune di deputati e senatori, poco meno di 800 voti: ne servono 571 per eleggere, a questa tornata, i giudici costituzionali. "Fatta la tara ai voti del Pd, che per qualsiasi cosa registra un meno venti per cento della minoranza, il problema è: perché i vari centristi dovrebbero votare Sisto?", si chiede un parlamentare di lungo corso. "Non è un profilo di altissimo livello, non lo votano nemmeno tutti i suoi...". Forza Italia è divisa, infatti: il capogruppo Renato Brunetta avrebbe preferito il referendario Giovanni Guzzetta, ma nelle ultime ore circola anche il nome dell'ex membro laico del Csm Michele Saponara. Anche se non è passato con i Conservatori e Riformisti di Fitto, Sisto i voti dei fittiani dovrebbe averli in tasca, essendo l'avvocato dell'ex presidente della Regione Puglia. Ma sono in molti ad essere scettici, a Montecitorio, sulle sue possibilità.

Se dovesse passare il solo Barbera, i 5 stelle sono convinti di rientrare in gioco. Se invece una maggioranza per la Consulta dimostrasse di essere autosufficiente anche per eleggere Sisto senza i voti dei seguaci di Grillo e Casaleggio, tornerebbe in campo l'ipotesi di un "filotto", con il Pd che punterebbe anche a un suo secondo candidato. Ancora da definire, anche se alcuni nomi, come Stefano Ceccanti e Anna Finocchiaro, circolano da mesi. Domani alle 9.30 riunione del Pd sul tema.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina