sabato 03 dicembre | 22:59
pubblicato il 22/ott/2013 12:13

Casa: Vinti (Umbria), Governo accetti moratoria su sfratti

(ASCA) - Perugia, 22 ott - ''L'emergenza casa sta diventando una priorita' nel nostro Paese e in Umbria'': a rimarcare la grave problematica e' l'assessore umbro alle politiche della casa, Stefano Vinti, evidenziando che ''i dati sono li' a testimoniare, cosi' come e' evidente l'assoluto immobilismo del Governo per contrastare il fenomeno degli sfratti''.''In un paese in cui ci sono 20 milioni di stanze vuote e citta' piene di sfrattati, ivi comprese quelle umbre, c'e' qualcosa che non funziona - ha affermato l'assessore -. E' il tempo di scelte chiare e di misure coraggiose. Lo hanno chiesto i movimenti scesi in piazza a Roma e lo chiederanno ancora questa sera al Ministro Lupi nel corso dell'incontro che rappresenta un risultato importantissimo scaturito dalle mobilitazioni degli ultimi giorni. E' il riconoscimento delle rivendicazioni e delle battaglie di questi movimenti. Passo necessario ma di per se' non sufficiente''. Per Vinti quindi occorre che il ministro, accetti ora le richieste: moratoria contro gli sfratti per morosita' (circa il 90% del totale) e messa a punto di un Piano Casa, richieste avanzate anche dal presidente nazionale dell'Anci, Piero Fassino. ''Il tavolo di oggi con il ministro Lupi - ha aggiunto l'assessore Vinti - dovra' chiudersi con impegni concreti. Ribadiamo l'assoluta necessita' del blocco degli sfratti con provvedimenti d'urgenza e l'avvio di un percorso che individui risorse e strumenti per rendere operative nuove ed efficienti politiche dell'abitare''. ''In tutto cio' i sindaci possono giocare un ruolo determinante sia per la conoscenza diretta dei problemi sui rispettivi territori, sia per i poteri inerenti alla loro funzione. Continuare a fare orecchie da mercante in merito all'emergenza abitativa - ha concluso - significa condannare centinaia di migliaia di famiglie a ritrovarsi senza una casa, con conseguenze devastanti sul piano sociale. Per questo il governo deve ascoltare la voce dei movimenti e agire quanto prima per la tutela del diritto alla casa''. Pg/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari