sabato 03 dicembre | 11:17
pubblicato il 29/ago/2013 20:34

Casa: Mit a Meloni, novita' e' Fondo mutui esteso a precari tout-court

(ASCA) - Roma, 29 ago - La novita' Introdotta dal Governo per le agevolazioni sulla casa risiede nel fatto che il Fondo mutui e' esteso non solo alle giovani coppie ma ai giovani precari tout-court. Lo scrive il ministero delle Infrastrutture in risposta ai rilievai mossi dall'esponente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

''L'onorevole Giorgia Meloni - si legge nella nota - contesta l'estensione a nuovi beneficiari del Fondo di garanzia per i mutui a favore delle giovani coppie, creato nel 2008 dal ministero della Gioventu' da lei guidato, e ricorda al governo 'che il fondo di garanzia per l'acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie da me istituito e' attualmente rivolto solo ai lavoratori atipici e non 'anche' a questi beneficiari'''. ''Fanno fede i testi dei due provvedimenti.

Quello del 2008 recita - prosegue il ministero -: '... un Fondo per l'accesso al credito per l'acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie o dei nuclei familiari monogenitoriali con figli minori, con priorita' per quelli i cui componenti non risultano occupati con rapporto di lavoro a tempo indeterminato'''. ''Quello approvato ieri dice - prosegue il ministero -: 'A decorrere dall'anno 2014, l'accesso al Fondo e' altresi' consentito anche ai giovani di eta' inferiore ai trentacinque anni titolari di un rapporto di lavoro atipico di cui all'articolo 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92'''.

''Si fa innanzitutto notare che 'priorita'' non significa 'esclusivita'', il Fondo non era riservato 'solo ai lavoratori atipici' - conclude la nota -. In secondo luogo, la 'significativa novita'' e' proprio l'estensione del Fondo al giovane lavoratore atipico tout-court (anche single, condizione non rara per gli under 35 di oggi) non solo alle coppie, o a chi avesse un figlio minore, i cui componenti fossero precari. E non si capisce come questo possa celare la 'volonta' perversa' di assecondare inconfessabili interessi degli istituti di credito''.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari