martedì 21 febbraio | 07:27
pubblicato il 08/ago/2014 17:37

Carfagna: Renzi si unisca a noi in battaglia antiviolenza donne

(ASCA) - Roma, 8 ago 2014 - "La battaglia contro la violenza sulle donne deve continuare. Renzi nomini un ministro. Un governo di 8 donne e' un segnale importante. Ma li' fuori ce ne sono altre 30 milioni di cui prendersi cura". Con queste parole e con un'infografica, l'ex ministro per le Pari Opportunita', Mara Carfagna, fa il punto sui i dati del Viminale sui reati di stalking e femminicidio (www.maracarfagna.net).

"Dal 2008 al 2011 - scrive poi- la battaglia contro la violenza sulle donne e' stata prioritaria nell'agenda del Governo Berlusconi. Ad oggi, purtroppo, non si puo' dire lo stesso del Governo Renzi che sul fronte della sensibilizzazione, della comunicazione e della protezione delle vittime e' totalmente assente".

"Per questo - conclude l'ex ministro - con le colleghe Bergamini, Centemero e Prestigiacomo, abbiamo presentato una mozione al Governo in cui chiediamo che il Premier ceda la delega alle Pari Opportunita', nominando un ministro che si possa occupare di questi temi a 360 gradi".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia