mercoledì 22 febbraio | 00:31
pubblicato il 21/ago/2014 19:09

Card. Filoni: dubbi su armi e denaro arrivati a jihadisti

Come e' possibile passaggio sfuggito a chi ha dovere di controllo? (ASCA) - Roma, 21 ago 2014 - Gli jihadisti dell'Is "sono apparati e gruppi che operano mostrandosi ben forniti di armi e denaro, e ci si chiede come sia possibile che tutto questo passaggio di armi e risorse sia sfuggito a chi ha il dovere di controllare e di prevenire simili tragici sviluppi". Lo afferma il cardinale Fernando Filoni, prefetto della congregazione per la Evangelizzazione dei popoli e inviato del Papa in Iraq appena rientrato a Roma, in un passaggio di un'intervista rilasciata a Fides, agenzia di stampa della stessa Propaganda Fide. "La domanda che ho sentito fare da molti e' quella sul 'remote control', su chi muove da lontano le cose. Ma credo che, per ora, sia difficile dare una risposta".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia