mercoledì 18 gennaio | 11:10
pubblicato il 16/ago/2014 15:23

Card. Filoni: c'e' disperazione tra rifugiati yazidi in Iraq

"Continuano a giungere ancora notizie di uccisioni" (ASCA) - Roma, 16 ago 2014 - Dopo aver visitato un campo per cattolici caldei fuggiti da Qaraqosh, da Bakhdida e da altri villaggi della Piana di Ninive, il cardinale Fernando Filoni, inviato personale del Papa in Iraq, ha visitato oggi, sempre nel Kurdistan iracheno, gli yazidi rifugiati in una scuola: "Qui - racconta il porporato ai microfoni di Radio vaticana - ho trovato una situazione molto, molto drammatica: non tanto dal punto di vista logistico, quanto da un punto di vista psicologico e morale. Ho visto soprattutto donne e tantissimi bambini e pochi anziani... Nel parlarmi, questi anziani piangevano perche' non vedono piu' futuro per la loro terra, la loro cultura, la loro tradizione e continuamente ci domandavano: 'Che male abbiamo fatto per essere uccisi?'. Le donne erano in una situazione passiva: tra l'emozione, il piano e l'incapacita' di avere una reazione, stordite dal dolore e dalla sofferenza. I bambini, naturalmente tantissimi, che ci circondavano, ci guardavano con quegli occhi grandi, quasi a chiederci: 'Che costa state facendo per noi?'". "Il fatto che abbia assicurato che il Papa e la Chiesa cattolica li difende, che parla per loro e che loro abbiano voce attraverso di noi, li ha un po' rincuorati", afferma Filoni, che poi aggiunge: "Continuano a giungere ancora notizie di uccisioni: si parla di 100 uomini che sono stati uccisi, la notizia e' arrivata questa mattina... Stiamo cercando di approfondirla meglio. Si parla di situazioni disperate in alcuni villaggi, perche' la gente non e' riuscita a fuggire". Gli yazidi hanno "una percezione relativa" delle prime iniziative internazionale (Italia, Ue, Onu), spiega il prefetto di Propaganda fide: "Queste notizie sono ancora notizie - come dire - mediatiche. La raccomandazione che tutti ci fanno e': 'Fate in fretta! Non lasciate morire la speranza!'. Capiscono che quanto piu' passa il tempo, piu' in loro viene meno la speranza di ritornare ad una vita dignitosa e normale".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa