martedì 28 febbraio | 00:33
pubblicato il 16/ago/2014 15:23

Card. Filoni: c'e' disperazione tra rifugiati yazidi in Iraq

"Continuano a giungere ancora notizie di uccisioni" (ASCA) - Roma, 16 ago 2014 - Dopo aver visitato un campo per cattolici caldei fuggiti da Qaraqosh, da Bakhdida e da altri villaggi della Piana di Ninive, il cardinale Fernando Filoni, inviato personale del Papa in Iraq, ha visitato oggi, sempre nel Kurdistan iracheno, gli yazidi rifugiati in una scuola: "Qui - racconta il porporato ai microfoni di Radio vaticana - ho trovato una situazione molto, molto drammatica: non tanto dal punto di vista logistico, quanto da un punto di vista psicologico e morale. Ho visto soprattutto donne e tantissimi bambini e pochi anziani... Nel parlarmi, questi anziani piangevano perche' non vedono piu' futuro per la loro terra, la loro cultura, la loro tradizione e continuamente ci domandavano: 'Che male abbiamo fatto per essere uccisi?'. Le donne erano in una situazione passiva: tra l'emozione, il piano e l'incapacita' di avere una reazione, stordite dal dolore e dalla sofferenza. I bambini, naturalmente tantissimi, che ci circondavano, ci guardavano con quegli occhi grandi, quasi a chiederci: 'Che costa state facendo per noi?'". "Il fatto che abbia assicurato che il Papa e la Chiesa cattolica li difende, che parla per loro e che loro abbiano voce attraverso di noi, li ha un po' rincuorati", afferma Filoni, che poi aggiunge: "Continuano a giungere ancora notizie di uccisioni: si parla di 100 uomini che sono stati uccisi, la notizia e' arrivata questa mattina... Stiamo cercando di approfondirla meglio. Si parla di situazioni disperate in alcuni villaggi, perche' la gente non e' riuscita a fuggire". Gli yazidi hanno "una percezione relativa" delle prime iniziative internazionale (Italia, Ue, Onu), spiega il prefetto di Propaganda fide: "Queste notizie sono ancora notizie - come dire - mediatiche. La raccomandazione che tutti ci fanno e': 'Fate in fretta! Non lasciate morire la speranza!'. Capiscono che quanto piu' passa il tempo, piu' in loro viene meno la speranza di ritornare ad una vita dignitosa e normale".

Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech