mercoledì 18 gennaio | 09:54
pubblicato il 10/gen/2013 10:36

Carceri: Severino, su pene alternative occasione persa

Carceri: Severino, su pene alternative occasione persa

(ASCA) - Roma, 10 gen - ''Quando si visitano luoghi come San Vittore o Poggioreale e si vede con i propri occhi la sofferenza di chi vi e' detenuto, ci si rende drammaticamente conto di come ogni giorno dietro le sbarre sia una sofferenza in piu'. Il mio avvilimento dopo la sentenza della Corte di Strasburgo e' dovuto a questo: sapere di avere affrontato il problema di quelle persone, di averlo avviato verso la soluzione ma di non averlo definitivamente risolto, perche' occorre dell'altro tempo''. Cosi' il ministro della Giustizia, Paola Severino, in un'intervista ad ''Avvenire'' torna ad esprimere il suo rammarico per la mancata approvazione del ddl sulle misure alternative, per ''il taglio dei fondi destinato al lavoro dei detenuti. Ora restano 16 milioni, ma mi sono impegnata ad aumentare la somma'' e auspica di riaprire il carcere calabrese di Arghilla' rimasto come un esempio di ''dispendio del denaro pubblico''. Le soluzioni strutturali sollecitate anche dalla Corte di Strasburgo, evidenzia, ''devono portare a un cambio di rotta: il carcere deve essere l'extrema ratio. Questo Parlamento aveva una grande chance e l'ha sprecata. Mi auguro che la prossima legislatura sappia coglierla, considerandola una priorita' per il nostro Paese''. Severino parla anche degli interventi di edilizia carceraria ''nonostante gli stanziamenti originari siano stati decurtati di 228 milioni, il piano e' stato rimodulato per consegnare entro il 31 dicembre 2014 11.700 posti letto, ossia 2.273 in piu' rispetto al progetto precedente. La popolazione di detenuti e' scesa da 68.047 ai 65.747 di oggi Ottimi numeri, ma anche questo intervento da solo non bastava. Cosi' siamo partiti dai disegni di legge presentati in Parlamento e abbiamo scritto il ddl sulle misure alternative''. Ma, conclude il guardasigilli, ''purtroppo il Senato non ha varato il testo in via definitiva, nonostante il provvedimento fosse stato approvato alla Camera a larghissima maggioranza''.

red/map

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa