sabato 03 dicembre | 16:48
pubblicato il 25/gen/2012 20:49

Carceri/ Severino: Chiusura Opg, nessun serial killer in libertà

"Se persona è pericolosa sarà curata ma custodita"

Carceri/ Severino: Chiusura Opg, nessun serial killer in libertà

Roma, 25 gen. (askanews) - La chiusura entro il 31 marzo 2013 degli Ospedali psichiatrici giudiziari, inserita nel decreto sul sovraffollamento carcerario durante l'esame del provvedimento al Senato, non determinerà un aumento dei rischi per la società. Rispondendo all'allarme lanciato in aula soprattutto dagli esponenti della lega Nord, il ministro della Giustizia Paola Severino ha sottolineato, conversando con i cronisti al termine della seduta di palazzo Madama, che "il concetto della riforma è che se una persona è socialmente pericolosa sarà comunque custodita, in un luogo in cui sarà privilegiata la cura ma dove ci sarà vigilanza". "Mai pensato - ha chiosato il guardasigilli - di mettere in libertà dei serial killer".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari