sabato 03 dicembre | 12:41
pubblicato il 14/feb/2013 11:04

Carceri: Pd, governo eviti ulteriori tensioni in sistema gia' in crisi

Carceri: Pd, governo eviti ulteriori tensioni in sistema gia' in crisi

(ASCA) - Roma, 14 feb - ''Siamo molto preoccupati per lo stato di agitazione proclamato da tutte le organizzazioni sindacali del mondo penitenziario per un imminente decreto del governo che tenderebbe a riorganizzare le articolazioni territoriali dell'amministrazione penitenziaria, vorrebbe sopprimere alcuni provveditorati regionali e una direzione centrale del Dap, strategica per il governo delle risorse penitenziarie''. Lo dichiara Sandro Favi, responsabile carceri del Pd. ''Auspichiamo che giunga al piu' presto un chiarimento da parte del ministro della Giustizia, al fine di evitare, in questo momento assai difficile per le nostre carceri e per il sistema dell'esecuzione delle misure alternative, che si aggiunga ulteriore tensione fra i dirigenti e gli operatori tutti. Constatiamo, infine, che dopo sette anni ancora i direttori e i dirigenti penitenziari e dell'esecuzione penale esterna sono privi del contratto di lavoro e del loro ordinamento professionale'', conclude l'esponente del Pd.

com-gar/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari