mercoledì 07 dicembre | 10:02
pubblicato il 08/ott/2013 16:57

Carceri: Napolitano, rivedere perplessita' su atti di clemenza... (1upd)

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''Ritengo che ora, di fronte a precisi obblighi di natura costituzionale e a un imperativo morale e giuridico per assicurare lo stato delle carceri, sia giunto il momento di rivedere le perplessita' sull'adozione di atti di clemenza generale''. Lo scrive il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio inviato alle Camere.

''Rilevo - scrive ancora il Capo dello Stato - che dal 1953 al 1990 sono intervenuti tredici provvedimenti con i quali e' stata concessa l'amnistia (sola o unitamente all'indulto). In media, dunque, per quasi quaranta anni sono state varate amnistie con cadenza inferiore a tre anni. Dopo l'ultimo provvedimento di amnistia (d.P.R. n. 75 del 1990) - risalente a ventitre' anni fa - e' stata, approvata dal Parlamento soltanto una legge di clemenza, relativa al solo indulto (legge n. 241 del 2006)''. Per il presidente Napolitano, ''le ragioni dell'assenza di provvedimenti di amnistia dopo il 1990 e l'intervento, ben sedici anni dopo tale data, del solo indulto di cui alla legge n. 241 del 2006, sono da individuare, oltre che nella modifica costituzionale che ha previsto per le leggi di clemenza un quorum rafforzato (maggioranza di due terzi dei componenti di ciascuna Camera), anche in una 'ostilita' agli atti di clemenza' diffusasi nell'opinione pubblica; ostilita' cui si sono aggiunti, anche in anni recenti, numerosi provvedimenti che hanno penalizzato - o sanzionato con maggior rigore - condotte la cui reale offensivita' e' stata invece posta in dubbio da parte della dottrina penalistica (o per le quali e' stata posta in dubbio l'efficacia della minaccia di una sanzione penale)''.

''Ritengo che ora, di fronte a precisi obblighi di natura costituzionale e all'imperativo - morale e giuridico - di assicurare un ''civile stato di governo della realta' carceraria'', sia giunto il momento di riconsiderare le perplessita' relative all'adozione di atti di clemenza generale'', rimarca Napolitano.

brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni