mercoledì 07 dicembre | 17:37
pubblicato il 05/feb/2014 12:43

Carceri: Napolitano, mettiamoci in regola. Siamo con spalle al muro

Carceri: Napolitano, mettiamoci in regola. Siamo con spalle al muro

(ASCA) - Roma, 5 feb 2014 - Se l'Italia risponde ad una sollecitazione arrivata sul nostro sistema carcerario dalla Corte europea dei diritti dell'uomo - ''ha emanato nei nostri confronti un'accusa pesantissima'' - si ''mette in regola innanzi tutto con la propria coscienza'' e evita di dover pagare ''centinaia e centinaia di milioni'' in cause legali.

Lo afferma il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, rispondendo, nel corso di un incontro a Strasburgo con i parlamentari europei italiani, alle critiche arrivate dalla Lega Nord. Si tratta di un tema, aggiunge, ''su cui noi siamo stati messi con le spalle al muro''.

''La Corte europea dei diritti dell'uomo - ricorda il Capo dello Stato - ha emanato nei confronti dell'Italia un'accusa pesantissima'' e ''se la Corte riterra' che non ci siamo adeguati a quella che e' un'umanizzazione delle carceri, c'e' il rischio che accetti tutti i ricorsi presentati e che lo Stato venga condannato a pagare centinaia e centinaia di milioni di euro''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni