lunedì 05 dicembre | 06:15
pubblicato il 08/feb/2013 18:10

Carceri: Cesa (Udc), situazione intollerabile. Sia priorita'

Carceri: Cesa (Udc), situazione intollerabile. Sia priorita'

(ASCA) - Roma, 8 feb - ''La situazione del nostro sistema carcerario e' intollerabile, una democrazia come la nostra non puo' accettarla. Mi auguro che le parole del presidente Napolitano scuotano la politica: il sovraffollamento, le condizioni fatiscenti delle strutture, la spaventosa carenza di personale, mezzi e risorse che si vede nelle carceri italiane impongono un intervento immediato e risoluto del prossimo Parlamento''. Cosi' Lorenzo Cesa, segretario dell'Udc, a margine di una visita alla casa circondariale di Latina. ''Anche norme come l'amnistia - ha aggiunto Cesa - rischiano di essere vanificate senza una riforma strutturale del sistema, che affronti il tema delle pene alternative, della depenalizzazione dei reati minori, dell'edilizia carceraria, della riqualificazione delle strutture e dell'adeguamento degli organici di chi lavora con i detenuti.

C'e' un deficit democratico che va colmato''.

com-gar/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari