domenica 22 gennaio | 12:03
pubblicato il 20/giu/2013 12:09

Carceri: Brunetta, oggi amnistia sarebbe rimedio peggiore del male

Carceri: Brunetta, oggi amnistia sarebbe rimedio peggiore del male

(ASCA) - Roma, 20 giu - ''Facciamo una grande riforma della giustizia, anche attraverso i referendum, e dopo una riforma della giustizia, per gestire la transizione tra un regime e l'altro, si puo' anche pensare all'amnistia. Oggi, solo per risolvere il sovraffollamento carcerario, a mio modo non ha senso, ed e' un rimedio peggiore del male''. Lo ha detto il capogruppo del Pdl Renato Brunetta, intervistato da Radio Radicale.

Alla domanda sulla condanna della Corte Europea dei diritti dell'uomo sulle condizioni illegali delle carceri italiane, il capogruppo del Pdl ha risposto: ''L'Europa ci chiede di risovere il problema, e fa bene, e noi risolveremo, ma non ci chiede l'amnistia. Noi risolveremo con le riforme, con l'abrogazione dell'ergastolo, con la separazione delle carriere, con la riforma della custodia cautelare, con la responsabilita' civile. Insomma, con tutti i referendum radicali. Aspetto solo di incontrare un banchetto per firmare''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4