martedì 21 febbraio | 11:45
pubblicato il 09/gen/2015 20:47

Capigruppo Lega frenano Calderoli: no alla pena di morte

Fedriga e Centinaio: ergastolo buttando la chiave ma violenza no

Capigruppo Lega frenano Calderoli: no alla pena di morte

Roma, 9 gen. (askanews) - No alla pena di morte in Italia per terrorismo dai capigruppo della Lega alla Camera e al Senato, dopo l'ok di Roberto Calderoli all'iniziatiav di Marine Le Pen.

"Non sono d'accordo - ha detto ad Affaritalini.it Gian Marco Centinaiocon la pena di morte. Io sono un obiettore di coscienza e non posso essere favorevole. Serve l'ergastolo a vita, buttando via la chiave e mettendo queste persone nelle carceri più schifose. Ma niente pena di morte". Gli ha fatto eco Massimiliano Fedriga: "Sono contrario alla pena di morte. Il problema è che in Italia non c'è nemmeno il carcere, visti i provvedimenti del governo come gli svuotacarceri. Il punto e far rispettare le pene e non permettere ai criminali di circolare sul territorio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia