venerdì 09 dicembre | 17:23
pubblicato il 29/ago/2014 14:42

Capezzone: contro crisi serve choc ma da Governo tasse e aspirine

Fumo propagandistico copre sbagliata politica economica Esecutivo (ASCA) - Roma, 29 ago 2014 - "I dati sul Pil sono un bollettino di guerra. E, allo stato, non c'e' purtroppo motivo di sperare in una prossima positiva inversione di tendenza". Lo dichiara in una nota Daniele Capezzone, Forza Italia, presidente della Commissione Finanze della Camera.

"Serviva e servirebbe ancora - osserva - uno choc positivo, ma invece dal Governo Renzi sono venute o piu' tasse (su casa e risparmio: dagli effetti devastanti) o inutili aspirine".

"La triste realta' e' che, ponendosi in una linea di continuita' con i precedenti governi di questi anni, dal Monti al Letta Uno al Letta Due, anche Renzi - osserva Capezzone - ha sbagliato politica economica, non essendo stato in grado di incidere su spesa e debito, e avendo aggravato il quadro fiscale".

(Segue) Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina