lunedì 16 gennaio | 20:46
pubblicato il 06/nov/2014 20:29

Caos in Fi e lotte di potere, Cav vacilla su patto Nazareno

Cerchio magico punta sostituire Verdini: "asse con M5s è bluff"

Caos in Fi e lotte di potere, Cav vacilla su patto Nazareno

Roma, 6 nov. (askanews) - Se è davvero un colpo al patto del Nazareno, dipende da quello che Silvio Berlusconi deciderà di fare nelle prossime ore. Anzi, per certi versi, da chi sceglierà di ascoltare. Di certo, il voto su Consulta e Csm, che vede Pd e M5s insieme "portare a casa" una doppia elezione con la candidata di Fi che invece resta al palo, è il sintomo, l'ennesimo, del caos che ormai regna sovrano dentro il partito azzurro. O, meglio, delle lotte di potere in atto alla corte del Cav.

Sull'insuccesso a Camere congiunte, viene spiegato, pesano due fattori: da una parte le resistenze di Renato Brunetta a dare il via libera alla candidata Bariatti che avrebbe fatto ritardare la presentazione del nome al movimento di Grillo, determinando il loro "no, grazie". Dall'altra c'è la fronda interna che si materializza in una indefinibile quantità di schede bianche e in un preciso numero di assenti al voto: 45 (di cui soltanto sei in missione).

Il tutto, avviene all'indomani dell'incontro a nervi tesi tra Berlusconi e Renzi sulle modifiche all'Italicum. Ed è sulla gestione di questa partita che vanno lette le dinamiche che si stanno determinando in queste ore. In effetti, non è tanto il patto del Nazareno in sé ad essere in pericolo: perché questo non è l'obiettivo di Silvio Berlusconi che non vuole essere estromesso da questo dialogo. In discussione, piuttosto, c'è "questa" versione del patto, ossia quella siglata con la supervisione di Denis Verdini.

Per quanto venga negato, infatti, c'è un tentativo fortissimo del cosiddetto cerchio magico di estromettere il senatore toscano (accusato di fare solo i suoi interessi) nella partita delle riforme e di accreditare un altro interlocutore presso Renzi. L'interessato si limita a rispondere: "Io non ho concorrenti, lascio il posto a chi lo vuole". Ma il tono concitato che usa quando parla con Lorenzo Guerini o nei capannelli con i suoi fedelissimi in Transatlantico lascia intuire altro. Prova ne è il fatto che ieri, dopo che lo stesso Verdini aveva passato il pomeriggio con Berlusconi, a cena a palazzo Grazioli si sono riuniti quelli del "cerchio intono al magico": Toti, Bergamini, Gelmini, Romani, Rossi, Pascale.

Insomma, rischia di essere parziale la lettura che vuole semplicemente il partito diviso tra favorevoli e contrari a una linea troppo supina al governo. Lo scontro è anche di influenze e potere. Verdini, infatti, ha tentato per tutto il pomeriggio di convincere Berlusconi che Renzi è così benevolo nei suoi confronti fino a quando lui gli garantisce affidabilità sulle riforme, diversamente, gli avrebbe detto, "ti mangerà il cuore". "Con i numeri che abbiamo - è il ragionamento che gli avrebbe fatto - questo è l'unico modo per ottenere qualcosa e per avere una legge elettorale a noi non contraria, come il Mattarellum". Per il senatore quanto accaduto oggi su Consulta e Csm sarebbe la prova provata del fatto che alla fine Renzi gli accordi trova il modo di farli è che il rischio per Fi è di non ottenere niente.

Non è quello che pensano "gli altri". Che da giorni vanno ripetendo a Berlusconi che sul rapporto con il M5s Renzi sta bluffando, che se Forza Italia continua così non solo perde voti ma dà anche a Renzi la legge elettorale che gli consentirebbe di andare a votare a primavera. Per il Cav, insomma, il peggio del peggio. Ed è in questo clima che il patto del Nazareno "vacilla" e che Berlusconi si è riservato di dare a Renzi una risposta che, per il momento, non è arrivata.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello