giovedì 23 febbraio | 15:36
pubblicato il 08/gen/2014 17:00

Camusso: era inevitabile sospendere recupero scatti insegnanti

Governo deve riaprire tavoli contrattuali e ridefinire le regole

Camusso: era inevitabile sospendere recupero scatti insegnanti

Bologna, (askanews) - Il dietrofront del governo sulla vicenda degli scatti degli insegnanti era "inevitabile" per il segretario della Cgil Susanna Camusso. "Non era assolutamente comprensibile la scelta di chiedere ai lavoratori della scuola una restituzione dentro ad una cosa pasticciata che esonerava alcuni e colpiva gli insegnanti" ha detto Camusso, a margine del convegno dell'Inca Emilia-Romagna a Bologna.La retromarcia da parte del governo, secondo il segretario della Cgil è solo "un inizio": infatti "c'è uno straordinario problema di riforma della pubblica amministrazione e del sistema dell'istruzione che deve partire dalla valorizzazione del lavoro". Proprio per questo "bisogna riaprire i tavolicontrattuali e ridefinire le regole" perché - ha aggiunto - "non si può immaginare che il nostro sistema pubblico cresca in qualità avendo da anni bloccato le retribuzioni che sono anche basse, mentre invece crescono quelle delle alte burocrazie".

Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech