venerdì 09 dicembre | 01:08
pubblicato il 04/dic/2013 15:16

Campania: Sbarra (Cisl), decreto necessario ed urgente

(ASCA) - Roma, 4 dic - ''Positivo il giudizio della Cisl sulla sollecita risposta del Governo Letta alle gravi problematiche riferite alla sicurezza dell'ambiente e della salute nell'area Flegrea, chiamata Terra dei Fuochi''. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Luigi Sbarra. ''La necessita' di procedere speditamente per fronteggiare l'emergenza in atto- continua Sbarra- impone una strategia finalizzata ad evitare complicazioni procedurali e possibili conflitti di competenza istituzionale. Sarebbe meglio ripristinare nell'immediato l'area Flegrea della Terra dei Fuochi nell'ambito dei SIN cioe' dei siti inquinati di interesse nazionale in cui le procedure di caratterizzazione dei suoli e dell'inquinamento e le conseguenti autorizzazioni di messa in sicurezza e bonifica dei terreni e delle falde sono ben definite, con l'aggiunta specificamente per l'area Flegrea della partecipazione del Ministero dell' Agricoltura, per la tipicita' unica di prevalente attivita' agricola rispetto a tutti gli altri Sin di esclusivo carattere industriale. E' auspicabile per la Cisl che le commissioni parlamentari assumano con la massima priorita' l'esame del provvedimento per favorire la trasformazione in legge del decreto ripristinando l'area Sin con l'integrazione del Ministero dell'Agricoltura tra i soggetti istituzionali preposti alle decisioni della delimitazione delle aree inquinate e alle opere di bonifica, oltre al Ministero dell'Ambiente, al Ministero della Salute ed al Ministero dello Sviluppo Economico ed alla regione Campania che gia' presiedono alle conferenze dei servizi per la bonifica dei siti inquinati. Nell'ambito della Conferenza dei servizi della bonifica dell'area Flegrea, andranno definite le ulteriori iniziative specifiche sulla certificazione dei prodotti agricoli e su un piano di sorveglianza sanitaria straordinario mirato alle patologie assimilabili all'esposizione delle sostanze pericolose e nocive gia' presenti e rilevate nelle precedenti campagne di caratterizzazione dei suoli fatte dall'Ispra e dall'Arpa Campana. Positiva la penalizzazione dei reati di incendio dei rifiuti pericolosi e decisamente positivo l'ampio accesso alle risorse dei fondi strutturali di sviluppo''. ''Mancano invece- conclude Sbarra- interventi immediati sotto il profilo economico e sociale che vanno recuperati nella fase di trasformazione in legge del provvedimento, per sostenere l'occupazione ed il reddito delle persone''. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni