mercoledì 18 gennaio | 05:51
pubblicato il 04/dic/2013 15:16

Campania: Sbarra (Cisl), decreto necessario ed urgente

(ASCA) - Roma, 4 dic - ''Positivo il giudizio della Cisl sulla sollecita risposta del Governo Letta alle gravi problematiche riferite alla sicurezza dell'ambiente e della salute nell'area Flegrea, chiamata Terra dei Fuochi''. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Luigi Sbarra. ''La necessita' di procedere speditamente per fronteggiare l'emergenza in atto- continua Sbarra- impone una strategia finalizzata ad evitare complicazioni procedurali e possibili conflitti di competenza istituzionale. Sarebbe meglio ripristinare nell'immediato l'area Flegrea della Terra dei Fuochi nell'ambito dei SIN cioe' dei siti inquinati di interesse nazionale in cui le procedure di caratterizzazione dei suoli e dell'inquinamento e le conseguenti autorizzazioni di messa in sicurezza e bonifica dei terreni e delle falde sono ben definite, con l'aggiunta specificamente per l'area Flegrea della partecipazione del Ministero dell' Agricoltura, per la tipicita' unica di prevalente attivita' agricola rispetto a tutti gli altri Sin di esclusivo carattere industriale. E' auspicabile per la Cisl che le commissioni parlamentari assumano con la massima priorita' l'esame del provvedimento per favorire la trasformazione in legge del decreto ripristinando l'area Sin con l'integrazione del Ministero dell'Agricoltura tra i soggetti istituzionali preposti alle decisioni della delimitazione delle aree inquinate e alle opere di bonifica, oltre al Ministero dell'Ambiente, al Ministero della Salute ed al Ministero dello Sviluppo Economico ed alla regione Campania che gia' presiedono alle conferenze dei servizi per la bonifica dei siti inquinati. Nell'ambito della Conferenza dei servizi della bonifica dell'area Flegrea, andranno definite le ulteriori iniziative specifiche sulla certificazione dei prodotti agricoli e su un piano di sorveglianza sanitaria straordinario mirato alle patologie assimilabili all'esposizione delle sostanze pericolose e nocive gia' presenti e rilevate nelle precedenti campagne di caratterizzazione dei suoli fatte dall'Ispra e dall'Arpa Campana. Positiva la penalizzazione dei reati di incendio dei rifiuti pericolosi e decisamente positivo l'ampio accesso alle risorse dei fondi strutturali di sviluppo''. ''Mancano invece- conclude Sbarra- interventi immediati sotto il profilo economico e sociale che vanno recuperati nella fase di trasformazione in legge del provvedimento, per sostenere l'occupazione ed il reddito delle persone''. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa