venerdì 24 febbraio | 01:33
pubblicato il 09/apr/2013 12:00

Camere/ M5S da oggi occupa aule per leggere Costituzione

Commissioni bloccate? "Possibili anche presidenze pro-tempore"

Camere/ M5S da oggi occupa aule per leggere Costituzione

Roma, 9 apr. (askanews) - I parlamentari del Movimento 5 stelle da oggi occuperanno le aule di Camera e Senato da fine seduta a "mezzanotte e un minuto" per leggere la Costituzione e i regolamenti in segno di protesta per il mancato insediamento delle commissioni permanenti. Altre proteste, anche in piazza, sono allo studio (già oggi dovrebbe esserci un sit-in degli attivisti romani a Montecitorio), mentre le commissioni che i presidenti di Camera e Senato non hanno finora potuto convocare per il rifiuto degli altri partiti (in particolare Pd e Pdl) di indicarne i componenti saranno "autoconvocate informalmente" giovedì prossimo per iniziare lo studio dei disegni di legge già presentati. A illustrare le iniziative dei parlamentari del movimento di Beppe Grillo, i capigruppo M5S di Camera e Senato Roberta Lombardi e Vito Crimi, che in una conferenza stampa hanno affermato di non volere nuove elezioni. "Sarebbero una sciagura per i costi", ha detto Lombardi, vista l'attuale situazione del Paese. "I nostri interlocutori sono i presidenti di Camera e Senato, Boldrini e Grasso", ha spiegato Crimi, che tuttavia non ha indicato subordinate, qualora la situazione non si sbloccasse: "Valuteremo la situazione via via", ha spiegato. Le presidenze di commissione, a giudizio di Crimi, andrebbero scelte "per competenze e per il ruolo di garanzia" che devono svolgere. Impossibile anche una partenza parziale, per esempio solo della commissione competente per la legge elettorale e le riforme istituzionali: "Non è quella la priorità unica, pensiamo al reddito di cittadinanza. Di fronte alla crisi l'urgenza è quella di non lasciare nessuno indietro, prima di qualunque provvedimento per la crescita c'è questo", ha osservato Crimi. Unica novità forse l'ipotesi avanzata dalla capogruppo di Montecitorio di presidenze transitorie: "Non avremmo problemi a presidenti di commissione pro-tempore e a rotazione, da rivedere quando si dovesse costituire una maggioranza", ha puntualizzato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech