lunedì 23 gennaio | 22:31
pubblicato il 31/lug/2011 17:05

Camere/ Da domani ultimo sprint pre vacanze a insegna di Milanese

Tra i temi anche bilanci e tagli, dopo quello deciso dal Colle

Camere/ Da domani ultimo sprint pre vacanze a insegna di Milanese

Roma, 31 lug. (askanews) - Ultimo sprint in Parlamento, da domani a mercoledì, prima della chiusura estiva, dei lavori di Camera e Senato che riprenderanno la seconda settimana di settembre, salvo emergenze dettate dalla crisi o da eventi particolari. A meno che il governo non decida di accettare quanto richiesto dalle opposizioni e decidere martedì in sede di capigruppo di discutere subito, alle Camere, della crisi. A occupare deputati e senatori prima di raggiungere le mete delle vacanze, saranno soprattutto quattro questioni. I bilanci interni di Camera e Senato con i tagli alle spese del Parlamento in parallelo e a coronamento di quanto disposto dal Governo con la manovra e dal Capo dello Stato per il Quirinale. Il rifinanziamento delle missioni all'estero approvato dal Senato e che attende il via libera definitivo dalla Camera. Il decreto sui rimpatri che, al contrario, è stato licenziato da Montecitorio ma non ancora da palazzo Madama. Il voto dell'aula sull'autorizzazione ad aprire le cassette di sicurezza intestate al deputato Pdl Marco Milanese e ad utilizzare i tabulati telefonici che lo riguardano chieste dai pm napoletani e già accordate all'unanimità dalla Giunta. Il voto sull'autorizzazione all'uso delle intercettazioni nei confronti del coordinatore del Pdl Denis Verdini. Rinviato a settembre invece l'esame della richiesta di arresto di Milanese. Al Senato, il bilancio interno sarà discusso e probabilmente approvato in aula già domani sera, lasciando spazio martedì e se necessario mercoledì alla conversione in legge del decreto sul rimpatri. L'aula della Camera, al contrario, domani esaurirà la discussione sia sul rifinaziamento delle missioni italiane all'estero, sia il dibattito sul bilancio interno. Confidando di riuscire nella giornata di martedì a votare entrambe i provvedimenti insieme alla decisione su Milanese e Verdini. A san Macuto, invece, i lavori delle commissioni bicamerali si concluderanno questa settimana, probabilmente martedì ma senza escludere una coda mercoledì, con la discussione dell'atto di indirizzo per il pluralismo dell'informazione in Rai che la maggioranza vorrebbe far approvare da mesi e l'audizione al Copasir del direttore del Dis Gianni De Gennaro. Durante la quale è possibile che commissari di opposizione sollevino la questione della sicurezza del ministro dell'Economia Giulio Tremonti che ha raccontato di aver chiesto ospitalità a Marco Milanese nell'appartamento romano a Campo Marzio perchè convinto di essere spiato. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4