lunedì 05 dicembre | 16:16
pubblicato il 18/set/2012 19:03

Camera/ Scontro su ok a bilanci. Fini: Giunta torni a testo base

Udc, Pd e Idv: useremo revisori esterni anche se non obbligati

Camera/ Scontro su ok a bilanci. Fini: Giunta torni a testo base

Roma, 18 set. (askanews) - Non è piaciuta, ad alcuni gruppi parlamentari, la bozza del nuovo regolamento sulla certificazione dei bilanci e sulla gestione dei fondi che domani sarà all'esame della Giunta per il Regolamento della Camera, tanto che, a partire dal leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, in molti hanno disconosciuto il lavoro fatto dalla commissione e annunciato in Aula che si avvarranno di società di certificazione esterne a Montecitorio, anche se il nuovo regolamento non lo impone. Voci forti che hanno richiesto l'intervento in Aula del presidente della Camera, Gianfranco Fini, il quale, alla fine, ha auspicato una marcia indietro dell'organismo di controllo della Camera (che lui stesso presiede) e un ritorno al testo di regolamento originale, che imponeva il controllo esterno sui conti. Aprendo il dibattito in Aula, Casini ha quindi sottolineato che "il gruppo Udc darà incarico a una società di revisione" di certificare i suoi bilanci. "In un momento come questo non possiamo rischiare di incorrere in alcun modo in malintesi. Per questo vorrei dire che, indipendentemente da quello che farà la giunta, il gruppo parlamentare Udc incaricherà una azienda di certificazione esterna, per tagliare l'erba sotto i piedi a polemiche future. Sono certo che se il regolamento consentirà ai gruppi di certificare esternamente i bilanci taglieremo sul nascere ogni polemica potenziale". Dello stesso avviso anche il capogruppo del Pd, Dario Franceschini. "Va rivendicato che la proposta di riforma del regolamento - ha detto - contiene norma di trasparenza e controllo che prima non c'erano. Il gruppo Pd è favorevole alla certificazione da parte di aziende esterne e noi lo faremo". Stessi toni usati anche dal capogruppo dell'Idv, Massimo Donadi. "Grave e negativo - ha detto - l'orientamento della Giunta a non portare avanti la proposta di bilanci certificati dall'esterno. Il paese ha bisogno di chiarezza, di una politica che diventi una casa di cristallo. Oggi - ha detto ancora Donadi - l'autodichia è una parola vuota: il gruppo di Idv, al di là di quella che sarà la decisione della Giunta, provvederà a dare incarico a una società di revisione dei conti esterna per afre chiarezza su conti alimentati con denaro pubblico". Anche Benedetto della Vedova, capogruppo di Fli, ha chiesto un ripensamento della Giunta sulla nuove regole "ci vuole una nuova regola che preveda la certificazione dei bilanci, proprio per evitare che si finisca per rappresentare un significativo passo avanti con un mancato passo avanti. Ci serve una decisione che ci renda più forte e non più deboli". Giuseppe Calderisi(Pdl) ha quindi ricordato all'Aula che "in Giunta si sta discutendo di meccanismi di maggiore trasparenza. La legge che abbiamo fatto prevede certificazioni esterne per i partiti. Il discorso per i gruppi è un po' diverso e va approfondito, ma nel rispetto della Costituzione". A chiudere il discorso, l'intervento del presidente della Camera, Gianfranco Fini: "quale presidente della Giunta sono certo che gli interventi saranno di ausilio e conforto alla Giunta, che è convocata per domani. I capigruppo sanno che avevo comunicato nella riunione che il testo andrà in Aula la prossima settimana. Sono certo che domani la giunta potrà valutare l'opportunità di ripristinare il testo iniziale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari