mercoledì 22 febbraio | 17:52
pubblicato il 24/giu/2014 15:13

Camera: Pacifici vede Boldrini, prolungata mostra liberazione Roma

(ASCA) - Roma, 24 giu - Sara' prorogata almeno sino al 16 di ottobre la mostra ''1943-1944, Roma, dall'occupazione alla liberazione'', allestita alla Camera e che aveva invece come data di termine il 4 luglio. Lo ha reso noto il presidente della comunita' ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, dopo l'incontro di oggi con la presidente della Camera, Laura Boldrini, durante il quale e' stata presa la decisione della proroga. Pacifici ha spiegato che l'avere prolungato l'apertura della mostra permettera' agli studenti di visitarla alla ripresa dell'anno scolastico, sino almeno all'anniversario del rastrellamento al Ghetto. ''L'esercizio della memoria serve anche per capire cosa fare di fronte ai drammi del presente come quello dell'immigrazione di fronte a cui viene sparso odio in Europa'', ha aggiunto Pacifici, portando a esempio l'immigrazione: ''Va gestita, ma bisogna sapere che l'alternativa per chi sbarca spesso e' la morte nei Paesi di provenienza, quindi abbiamo il dovere dell'accoglienza''.

sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech